Logo ImpresaCity.it

F-Secure, i social media attirano i criminali informatici

Occhi puntati sugli sviluppi nella sicurezza: sistemi operativi più leggeri e sicuri, la crescente importanza dei risultati di search protetti, l'interesse dei criminali online per i social network, lo sfruttamento della scomparsa di personaggi famosi e il ritorno di alcune minacce mobili.

Autore: Redazione ImpresaCity

Dal Rapporto trimestrale di sulla sicurezza IT di F-Secure emerge il fatto che l'accesso a internet su banda larga continua a crescere, ma le risorse di elaborazione non riescono ancora a supportare i requisiti del software in modo esaustivo. La focalizzazione dell’industria del software va quindi verso software più leggero e ottimizzazione delle prestazioni. Lo dimostrano Mac OSX Snow Leopard, presentato lo scorso agosto e dotato di antivirus contro i trojan, e l’imminente rilascio di Windows 7 di Microsoft, più leggero e sicuro del suo predecessore Windows Vista.
Nell'ultimo trimestre, inoltre, Firefox ha lanciato una nuova funzionalità di browsing privato e Firefox 3.5.3 ha introdotto una notifica per le versioni obsolete di Adobe Flash Player, che spesso presentano vulnerabilità per la di sicurezza. Da parte sua Google ha annunciato che lo sviluppo di Chrome OS si basa su un design minimalista, essendo la maggior parte delle applicazioni sul web.
Sembra invece che la concorrenza tra motori di ricerca rappresenti un bene per la sicurezza.  Microsoft e Yahoo hanno siglato un accordo per la sostituzione del motore di Yahoo con Bing. Microsoft punta a competere con Google arricchendo di funzionalità Bing (per es. il filtraggio di adult content).
La sicurezza dei risultati di search è molto importante per gli utenti. La scomparsa di personaggi famosi come Michael Jackson, Farrah Fawcett e Patrick Swayze è stata sfruttata molto rapidamente dai criminali attraverso attacchi di search engine optimization, che spesso hanno spinto gli utenti verso antivirus fasulli. Non da meno è stata l'influenza H1N1, sfruttata per far leva sull’aspetto emotivo e agire da esca per le truffe online.       
Il rapporto F-Secure inoltre evidenzia come i social media continuino ad attrarre i  criminali informatici. Si pensi che Facebook ha raggiunto i 300 milioni di account nel mese di settembre. La rete di relazioni personali si basa sulla fiducia, che è stata sfruttata dai criminali compromettendo gli account e spingendo le persone verso siti fraudolenti.
Nel mese di agosto Twitter è stato utilizzato da alcune botnet e che gli account della piattaforma di microblogging sono stati usati per veicolare finti antivirus.               
E da segnalare nel trimestre  vi è anche il ritorno delle minacce mobili. Nel periodo in esame si è registrato il ritorno del worm SMS Yxe (noto anche come Sexy View) ora sotto forma di Sexy Space, che si comporta in modo molto simile all'originale. La nuova variante Yxe.D è un Symbian Signed con un certificato proveniente da un'azienda cinese diversa da quella della precedente versione.               
E ha fatto la sua ricomparsa anche la vecchia "truffa della chiamata persa": in questo caso si tratta di una telefonata proveniente da un numero internazionale sconosciuto che viene immediatamente interrotta una volta che si risponde. Quando l'utente incuriosito richiama, sente il segnale di occupato, riprodotto da un file audio, ma in realtà sta facendo una telefonata molto costosa. www.f-secure.com/2009.    
Pubblicato il: 01/10/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni