Logo ImpresaCity.it

Ovh annuncia il Public Cloud Archive

Il cloud service provider annuncia un nuovo servizio di arvchiviazione al costo mensile del servizio di archiviazione è di 0,002 euro (Iva esclusa) per ciascun GB di spazio occupato

Autore: Redazione

ovh.jpg

Archiviazione dati in cloud.
Ovh annuncia Public Cloud Archive, servizio di storage  disponibile in tutte le aree geografiche già coperte dall'offerta di cloud pubblico della società francese.

Il provider la pubblicizza come una soluzione “
ideale per salvare grandi volumi di dati a una tariffa conveniente”. Il costo mensile del servizio di archiviazione è di 0,002 euro (Iva esclusa) per ciascun GB di spazio occupato, senza limite di volume massimo, cui si aggiungono 0,01 euro per GB di traffico in entrata o in uscita. Si pagano, però, soltanto le operazioni di invio e recupero dati e non le singole operazioni read/write, come invece succede con alcuni servizi concorrenti. Il risultato – sottolinea Ovh – è un costo finale fino al 50% più basso rispetto a offerte similari.

La soluzione è stata realizzata partendo Swift, un progetto libero OpenStack, già impiegato nel cloud pubblico di Ovh. Con Swith, la nuova offerta condivide il medesimo sistema di storage a oggetti, differenziandosi invece per la scelta dell'hardware e per i processi usati per garantire la resilienza dei dati in caso di failure di uno o più dischi. Per quanto riguarda l'hardware, Ovh ha optato per server storage con dischi ad alta capacità e molto simili al proprio modello FS-Max, abbinando a tutto questo alcune metodologie di protezione dei dati e di ottimizzazione dell'utilizzo di memoria.
Pubblicato il: 26/05/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione