Logo ImpresaCity.it

IBM spinge il Cloud Computing e apre quattro nuovi centri

Per rispondere alla crescente domanda dei mercati emergenti la società apre quattro centri in mercati quali Brasile, India, Korea e Vietnam.

Redazione PMI

Sono quattro i centri di cloud computing  aperti da IBM in  mercati in cui vi è una crescente domanda di modelli informatici e abilità tecniche che utilizzano Internet per consentire alle aziende di competere in ambienti altamente concorrenziali.
La società ha lavorato per quasi un anno per costruire le nuove infrastrutture di cloud computing che si trovano a:  San Paolo in Brasile, Bangalore in India, Seoul in Korea e Ho Chi Minh in Vietnam.
Ad oggi in totale sono 13 i centri di cloud computing aperti da IBM. Di recente IBM ha aperto il primo centro di cloud computing europeo in Irlanda a Dublino, ha anche inaugurato un centro a Pechino in Cina, uno a Johannesburg in Sud Africa, uno a Tokio in Giappone e uno a Raleigh, North Carolina.
Il cloud computing è un modello che sta prendendo sempre più piede in quanto consente alle imprese e ai clienti di accedere da remoto a estese risorse informatiche che possono essere velocemente selezionate a seconda delle esigenze per offrire servizi avanzati  (per es. informazioni mediche on line o gestione del portafoglio azionario mobile), permettendo, inoltre, di migliorare l'efficienza energetica servendosi di un'infrastruttura condivisa, di gestire meglio le  informazioni, pagare solo per quello che si utilizza effettivamente e accedere a maggiori quantità di servizi o applicazioni on demand.  
All'iniziative cloud computing IBM ha impegnato oltre 200 ricercatori full-time e ha previsto investimenti per un valore pari a 100 milioni di dollari. 


Pubblicato il: 24/09/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud