Logo ImpresaCity.it

CA e IBM insieme per l'interoperabilità dei sistemi

Correlate le sorgenti di dati CA e IBM per garantire una visione integrata dei rispettivi sistemi e componenti IT e delle relazioni che intercorrono.

Autore: Redazione PMI

E' di questi giorni la notizia che CA e IBM potrebbero condividere informazioni fra i loro rispettivi Configuration Management Database (CMDB) e Management DataRepository (MDR).
L'informazione giunge dall'evento itSMF Fusion'08 di San Francisco, durante il quale si è effettuata la dimostrazione pratica di interoperabilità che si basa sulla specifica tecnica CMDBf (CMDBFederation) e offre ai clienti la possibilità di migliorare il consolidamento dei dati informatici in ambientimulti-vendor.
È infatti possibile correlare le sorgenti di dati CA e IBM fornendo una visione integrata dei rispettivi sistemi e componenti IT e delle relazioni che intercorrono. È la prima dimostrazione in pubblico di due sistemi, di due produttori software diversi, che utilizzano la specifica tecnica CMDBf ,studiata dal gruppo di lavoro CMDB Federation nell'ottobre 2007 e successivamente perfezionata dalla Distributed Management Task Force per essere trasformata in standard e approvata dalle principali società del settore: quali BMC Software, CA, Fujitsu, HP, IBM e Microsoft.
La demo della specifica CMDB Federation vuole dimostrare alle aziende che è possibile collegare fonti di dati e informazioni sugli asset in ambienti multi-vendor, per rendere più semplice la gestione dei servizi IT.
CA e IBM per accelerare l'implementazione della specifica CMDBf hanno utilizzato il software open source del progetto COSMOS di Eclipse, a cui le due aziende hanno intenzione di donare il codice della demo di interoperabilità, affinché venga utilizzato come codice di riferimento. 
Pubblicato il: 12/09/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza