Logo ImpresaCity.it

Due data center IBM per il cloud computing

Le strutture interessate per prime dall'investimento sono quelle di Research Triangle Park nel North Carolina e di Tokyo in Giappone.

Autore: Redazione PMI

IBM ha compiuto un importante passo di avvicinamento verso l'era del cloud: ha investito centinaia di milioni di dollari per creare due data center complessi, che alimenteranno l'infrastruttura di cloud-computing richiesta dall'informatica futura. Le strutture interessate per prime dall'investimento sono quelle di Research Triangle Park nel North Carolina e di Tokyo in Giappone.
Le nuove applicazioni tecnologiche, sviluppatesi in seguito all'evoluzione di Internet, quali il mobile commerce, la banda larga, le applicazioni Web 2.0, il data stream in tempo reale, hanno generato una nuova e consistente domanda di mercato per queste vere e proprie "Fabbriche di Internet".
Per rispondere a tale domanda, IBM e Google sono impegnate con le Università per la creazione di una nuova rete di sistemi informatici estesa nel mondo, accessibile tramite portatili, cellulari o altri dispositivi per effettuare operazioni on demand.
I nuovi centri di delivery cloud del North Carolina e di Tokyo, costituiscono gli hub principali di IBM per  rendere possibile l'accesso al ‘cloud'. La collaborazione tra IBM e Google in questa direzione è partita lo scorso ottobre e ha già portato alla creazione di ambienti di cloud computing a livello accademico per consentire ai programmatori del futuro di trarre vantaggio dalla potenza di server paralleli di grandi dimensioni che lavorano in tandem. Ad oggi, oltre 200 ricercatori lavorano a questo progetto, per il quale è  previsto un investimento che supera i 100 milioni di dollari per il prossimo triennio per testare i limiti della potenza informatica di Internet.
Per quanto riguarda gli annunci più recenti, invece, negli Stati Uniti, IBM investirà 360 milioni di dollari per creare il suo data center più complesso nella di Research Triangle Park nel North Carolina, che darà la possibilità di accedere a immensi pool di tecnologie informatiche su Internet, capaci di supportare gli ambienti cloud.
A Tokyo il nuovo centro cloud computing, che sarà collegato al nuovo centro di Raleigh e a sette altri cloud center IBM nel mondo, permetterà ad aziende di grandi dimensioni, università e amministrazioni pubbliche giapponesi di accedere ai massimi esperti nell'implementazione di  ambienti di  cloud-computing.
Pubblicato il: 18/08/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud