Logo ImpresaCity.it

Con Intel Iride Energia realizza un data center ecompatibile

Iride Energia ha ridotto a 15 server fisici (da 200 macchine virtuali) il proprio data center ottenendo un risparmi sui costi di gestione fino al 70%. Innovazione che va al passo con il rispetto dell'ambiente.

Redazione PMI

Iride Energia, società del Gruppo Iride che opera nei settori della produzione e della distribuzione dell'energia elettrica, della produzione dell'energia termica perteleriscaldamento, sta collaborando con Intel a un progetto di virtualizzazione del proprio data center, in un ambito di disasterrecovery. Risultato attuale: il consolidamento di un totale di 200 macchinevirtuali su sole 15 macchine fisiche, con un risparmio sui costi di gestionesino al 70%.
I processori Intel Xeon Quad-Core adottati da IRIDE Energia offrono una combinazione di prestazioni ed efficienza energetica che risultata ideale per consentire all'azienda di rispondere alle esigenze di livelli di prestazioni elevati.
I processori Intel Xeon Quad-Core di ultima generazione si servono del processo di produzione Intel a 45 nm e dalla nuova formula dei transistor che nell'insieme contribuiscono a offrire prestazioni più elevate e una riduzione del consumo energetico nei data center.
Il passaggio alla tecnologia "multi-core" (una CPU composta da più da più "cuori" di processori fisici) di Intel, ha consentito a Iride Energia di ottenere ulteriori miglioramenti, in termini di: aumento della densità dei server nel data center di Torino, suddiviso tra la Sede di via Bertola e quella di corso Svizzera; contenimento del consumo energetico; riposta alle crescenti richieste di prestazioni, beneficiando allo stesso tempo della riduzione del numero di CPU sulle macchine.   
Pubblicato il: 05/08/2008

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce