Logo ImpresaCity.it

Sun Microsystems incalza nell'open storage

La società presenta la nuova famiglia Sun Storage J4000 e il sistema Sun Fire X4540 ad alte prestazioni.

Autore: Redazione PMI

Il mercato dell'Open Storage è destinato a superare i 10 miliardi di dollari entro il 2010 mentre il segmento dello storage low-end crescerà a un tasso composito aggregato annuale di circa il 23% nel corso del prossimo triennio; un andamento dovuto principalmente alla flessibilità e al ritorno economico dell'utilizzo combinato di software open source su array e sistemi storage general purpose. Sun Microsystems ha riconosciuto questo passaggio intraprendendo un cammino volto ad arricchire Solaris ZFS con nuovi servizi storage e nuove funzioni di data protection, sviluppando una piattaforma ibrida server e storage all'interno della famiglia Sun Fire X4500, e creando una community mondiale Open Storage nell'ambito di OpenSolaris.
In questo contesto si colloca l'ampliamento del suo portafoglio Open Storage  con la nuova gamma di storage array e con un ulteriore sistema ad alti livelli di efficienza e prestazioni nella famiglia Sun FireTM X4500 "Thumper".
Tra le novità anche il modello Sun FireTM X4540, uno storage server della famiglia dei sistemi Sun Fire X4500 "Thumper", che offre un'elevata densità storage disponibile e risparmi in termini di spese di alimentazione e raffreddamento, a fronte di un costo di acquisto inferiore rispetto ai sistemi storage tradizionali
La famiglia Sun Storage J4000, che come spiega la società è affidabile e scalabile e può arrivare al doppio della densità storage, al triplo della connettività, al doppio della disponibilità e fino a dieci volte di capacità in più rispetto ai prodotti storage tradizionali di fascia bassa, i si propone ai clienti con il prezzo base di 2.770 euro e un costo di meno di un euro per GB per applicazioni storage-consuming.
A differenza dell'utilizzo di storage tradizionali, gli ambienti Open Storage Sun permettono ai clienti di combinare e abbinare liberamente i componenti e di riutilizzare l'hardware aggiungendo nuove risorse software seguendo i cambiamenti dettati dal business.
L'offerta è costituita da tre nuovi sistemi, oltre a una nuova tecnologia per la connettività: Sistema Sun Storage J4200: fino a 12 drive per tray e fino a 48 drive SAS/SATA; Sistema Sun Storage J4400: fino a 24 drive per tray, fino a 6 porte SAS, e fino a 192 drive SAS/SATA da 3,5 pollici; Sun Storage J4500: unità a 4 rack che offre 48 drive per tray, fino a 4 porte SAS e fino a 480 drive SATA da 3,5 pollici;  Sun StorageTek SAS RAID HBA: RAID HBA che consente ai sistemi Sun Storage J4000 di connettersi direttamente ai server attraverso una o più interfacce high-speed per un ampliamento esterno della capacità storage contraddistinto da alta scalabilità.
I clienti possono connettere la famiglia Sun Storage J4000 ai sistemi operativi Solaris, Linux o Windows, oppure implementarla negli ambienti Open Storage e OpenSolaris.
Già disponibili sul mercato, i prodotti della famiglia Sun Storage J4000 partono da un prezzo di 2.770 euro. I modelli della famiglia di storage server Sun Fire X4500 partono da 23.300 euro e saranno disponibili a partire da questo mese.
Pubblicato il: 16/07/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud