Logo ImpresaCity.it

Sulla strada Green IT

Il Green IT sta acquisendo sempre più una valenza critica per organizzazioni, istituzioni pubbliche e aziende. All'IDC Green IT Conference, tenutasi ieri a Milano, prese in esame le strategie per capire i vantaggi ambientali, strategici e finanziari di un approccio green.

redazione PMI

Il tema dell'efficienza energetica e l'attenzione all'impatto ambientale sono stati al centro dell'IDC Green IT Conference tenutasi ieri a Milano. Un'occasione di confronto, organizzata da IDC, Energy Insights e 4ITGroup, che ha visto analisti internazionali e rappresentanti di importanti aziende illustrare metodologie e modalità per ottenere risultati ottimali nel lungo termine.
Il Green IT è economicamente necessario. L'IT contribuisce al circa il 2% delle emissioni globali di CO2 del pianeta; solo questa dato può far capire quanto sia importante lavorare in questa direzione. Nel valutare il ruolo giocato dall'IT in termini Green, però, è importante prendere in considerazione la fetta consistente del restante 98%, in quanto è qui che l'IT con la sua pervasività può giocare un ruolo fondamentale. È anche molto riduttivo confinare il Green IT in un ambito di solo data center, per quanto questo sia un tassello importante nella strategia Green, è solo un punto da cui cominciare, su cui è facile costruire business case per agire in termini di riduzione dei consumi. Esistono degli ostacoli oggettivi all'affermazione del Green IT che vanno superati al più presto: mancano metriche specifiche, non sono disponibili business case solidi, esistono barriere organizzative (per esempio tra chi gestisce il data center e chi si occupa degli acquisti).
Oggi muoversi correttamente in quest'ottica significa prendere in considerare il tema in fase di definizione della strategia aziendale, utilizzando il contributo dell'ICT  a tutto tondo. È consigliabile adottare un approccio pragmatico, ma sistemico per attivare un circolo virtuoso, analizzare e misurare secondo parametri di valutazione green, prendendo spunto anche da differenti iniziative realizzate in quest'ambito, che prevedono diversi modelli di consumo e comportamento.
Il ruolo cruciale del settore IT per la sostenibilità ambientale è confermato anche da un'indagine internazionale di IDC, secondo cui il 42% degli intervistati conferma  l'elevata importanza del'IT nell'ambito delle azioni messe in atto per ridurre l'impatto ambientale. Quest'industria, infatti, può influire in modo trasversale su molti altri settori produttivi e commerciali con un forte impatto anche sui consumatori, contribuendo così a creare un nuovo modo di operare.
Dall'indagine risulta anche che il 33% del campione valuta positivamente il fatto che il fornitore IT si fregi dell'etichetta green  e che la motivazione principale per cui ci si orienta verso un fornitore Green non è di tipo normativo ma prevalementemente di tipo economico.  
Pubblicato il: 26/06/2008

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce