Logo ImpresaCity.it

Data center sempre più automatizzati: parola di CA

Un recente studio di CA conferma che le aziende puntano a migliorare l'uptime e la business continuity, massimizzare le performance e garantire risposte dinamiche alle esigenze di business.

Redazione PMI

L'automazione dei data center è tra gli argomenti più considerati dalle organizzazioni IT al fine di correlare i servizi alle priorità di business dell'azienda.
È ciò che emerge da un recente studio indipendente commissionato da CA, che sottolinea che nei prossimi due anni i il ruolo dell'automazione diventerà ancora più rilevante.
Lo studio, realizzato a livello internazionale mediante interviste a 300 CIO e IT manager di aziende con un fatturato annuale superiore ai 250 milioni di dollari residenti in USA, Emea e Asia, ha evidenziato che i tre obiettivi principali che l'automazione dei data center dovrebbe consentire di raggiungere sono: l'uptime o business continuity, la gestione delle performance e la possibilità di rispondere in modo dinamico al modificarsi delle esigenze di business dell'azienda.
Negli Stati Uniti una percentuale più alta rispetto alle altre aree (40%) identifica nella compliance e nelll'audit gli obiettivi prioritari rispetto ai CIO in EMEA (24%) e in Asia (19%).
Dallo studio risulta che i vantaggi più rilevanti dell'automazione sono: il raggiungimento di una maggiore efficienza operativa/produttività, una migliore disponibilità dei livelli di servizio, la capacità di erogare servizi IT basati sulle priorità del business aziendale, una maggiore disponibilità e la riduzione dei possibili errori umani.
Per gli intervistati, inoltre, la virtualizzazione e il consolidamento dei server possono guidare le iniziative di automazione dei data center.
Per raggiungere gli obiettivi aziendali fissati per quest'anno le strutture IT puntano anche all'assunzione e alla fidelizzazione di persone competenti, con professionalità adeguate.
Un'importante leva per l'automazione risulta essere l'adozione di best practices; per il 51% degli intervistati negli Stati Uniti, infatti, ITIL è l'elemento fondamentale per affrontare la necessità di automazione nei data center, rispetto al 48% in EMEA e al 38% in Asia.
Anche l'adozione della Business Intelligence per governare l'automazione dei processi IT dovrebbe crescere ulteriormente nei prossimi tre anni. Un terzo degli intervistati a livello internazionale utilizza attualmente la Business Intelligence per governare l'automazione dei processi IT.
Pubblicato il: 25/06/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud