Logo ImpresaCity.it

Netgear in versione storage e networking

Il vendor annuncia le nuove soluzioni wireless/N (wireless-N Dual Band RangeMax) per poter sfruttare al meglio la banda larga.

Autore: Redazione PMI

Novità in casa Netgear. La società ha presentato la nuova famiglia di soluzioni di networking Wireless-N di nuova generazione.
La famiglia di router e adattatori wireless-N di nuova generazione si basa sulle specifiche della bozza 802.11n; i nuovi prodotti utilizzano un array interno di antenne basato sulla tecnologia dei metamateriali, un'innovazione brevettata dotata di proprietà esclusive di trasmissione, che offre qualità, affidabilità e ottimizzazione del segnale, anche con circuiti integrati molto elaborati, per garantire prestazioni e stabilità ottimali delle connessioni wireless di tutta la gamma di prodotti 802.11.  Questa tecnologia, costituita da array di più antenne ad alte prestazioni e incorporata in tutta la famiglia di prodotti wireless-N RangeMax di nuova generazione offre livello superiore di portata e throughput.
Il router wireless-N Dual Band RangeMax (WNDR3300) fornisce al contempo supporto simultaneo dei dispositivi 802.11g esistenti così come dei client basati su wireless-N da 2,4 GHz o 5 GHz. Oltre a una serie di otto antenne realizzate con metamateriali, il WNDR3300 supporta il wireless-N da 5 GHz, consentendo al router wireless-N Dual Band RangeMax di evitare le interferenze generate da elettrodomestici, telefoni cordless, dispositivi Bluetooth e persino reti Wi-Fi che si trovano nelle vicinanze e massimizza le prestazioni wireless e la copertura offrendo la possibilità di effettuare download più rapidi, avvalersi di streaming multimediale di elevata qualità e di giochi online.
Il router Gigabit wireless-N RangeMax (WNR3500) integra invece uno switch ultra veloce a quattro porte 10/100/1000 Mbps (una porta WAN Gigabit Ethernet e quattro porte LAN Gigabit Ethernet) per offrire le migliori prestazioni possibili di rete wireless verso rete cablata, una gamma di otto antenne interne per ridurre gli effetti delle interferenze RF e massimizzare le prestazioni e la copertura wireless. 
Pubblicato il: 11/03/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza