Logo ImpresaCity.it

Symantec Database Security 3.0

Una nuova versione, che si integra con Security Information Manager, destinata a offrire supporto alle aziende per prevenire la perdita dei dati sensibili presenti nei database aziendali

Pmi

Proteggere i database da minacce interne ed esterne costituisce una sfida prioritaria. Nel 2006 sono state rilevate 116 intrusioni nei database che hanno coinvolto circa 65 milioni di dati. Symantec ha fatto della sicurezza informatica il prorprio obiettivo. All'interno della vision Security 2.0 presentata dalla società un anno fa trova posto Symantec Database Security, che nella nuova versione 3.0 offre una gamma di nuove funzionalità. Il tutto con l'obiettivo di supportare le aziende sia nella prevenzione della perdita di proprietà intellettuale o dati sensibili presenti nei database corporate, sia nella capacità di rispettare la conformità. Tra le novità: la componente Intruder Identification, funzionalità integrate per la rilevazione euristica, capacità real-time, allarmi legati alle policy transazionali, e integrazione con Symantec Security Information Manager.
"Perdere le informazioni residenti nei database rappresenta un problema molto serio che ogni anno si traduce in costi pari a centinaia di milioni di dollari - un fenomeno che sta diventando sempre più complesso data la crescente interconnessione dell'intero pianeta", ha affermato Don Kleinschnitz, Vice President Development di Symantec."
Symantec Database Security 3.0 monitora e registra tutte le attività Sql in rete fra utenti finali e database, fornisce un aiuto nell'implementazione delle policy, e valuta e verifica gli ambienti database allo scopo di garantire la distribuzione sicura delle informazioni sensibili e riservate. La componente è già disponibile a livello mondiale attraverso i rivenditori a valore aggiunto, i distributori e i system integrator Symantec.
Pubblicato il: 21/11/2007

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud