Logo ImpresaCity.it

La videosorveglianza Ip costa meno di quella analogica

Secondo una ricerca presentata da Axis Communications, una soluzione IP da 40 telecamere ha un TCO inferiore a quello di un sistema identico, ma analogico

Autore: Cecilia Lombardo

Un sistema IP costituito da 40 telecamere ha un costo totale di proprietà, il TCO, inferiore a quello di un sistema di videosorveglianza analogico. È ciò che emerge da una ricerca condotta da Axis Communications, importante azienda operante nel settore del network video, che dimostra inoltre che se l'infrastruttura Ip è già presente, il costo del sistema di videosorveglianza Ip è addirittura minore.
Sono state effettuate decine di colloqui con rappresentanti del settore non direttamente legati ai produttori, come Var e analisti, di diverse zone del Nord America, chiedendo loro di fornire la propria opinione, conferme e dati sui costi sotto forma di richieste di preventivo (Rfp). Il preventivo si riferiva a uno scenario di distribuzione tipico costituito da un sistema di videosorveglianza con 40 telecamere, destinato a un campus scolastico di piccole-medie dimensioni. I risultati hanno dimostrato che il costo per l'acquisto, l'installazione e l'uso dei sistemi Ip era inferiore del 3,4% rispetto a quello dei sistemi tradizionali costituiti da telecamere e sistemi di registrazione Dvr. Un sistema di videosorveglianza Ip risulta sempre meno caro se l'installazione comprende almeno 32 telecamere. Per i sistemi costituiti da un numero di telecamere compreso tra 16 e 32, il costo è simile, ma di poco più basso nel caso dei sistemi analogici. La ricerca ha dimostrato anche che la presenza di un'infrastruttura Ip esistente riduce ulteriormente il costo del sistema di videosorveglianza Ip, anche nel caso in cui il numero di telecamere sia compreso tra 1 e 32.
Pubblicato il: 22/10/2007

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza