Logo ImpresaCity.it

Torino città 5G

Accordo tra Tim e capolouogo piemontese. Prevista nel 2018 la sperimentazione del nuovo servizio trasmissivo

Redazione

tim-5g.jpegTorino nuova frontiera del 5G. L'accordo tra Tim e il capoluogo piemontese prevede già quest'anno l'installazione di un centinaio di small cell, una prima parziale infrastruttura che può essere vista compre premessa di futuri sviluppi nel medio lungo periodoandando così a configurare una risorsa per lo sviluppo di applicazioni e servizi associati all'internet delle cose. La sperimentazione del servizio 5G è prevista nel 2018 e porterà con sé una serie di vantaggi: capacità di trasmissione fino a decine di gigabit al secondo, ma anche latenze significativamente ridotte (circa un decimo rispetto a quelle dell'attuale 4G), la possibilità di collegare fino a centomila terminali a una singola cella o di realizzare sensori e oggetti connessi a bassissimo consumo energetico.

Prima di tutto ciò, Tim compirà proprio a Torino un passo intermedio: nei “prossimi mesi”, ha fatto sapere l'azienda, l'attuale servizio 4.5G a 500 Mbps passerà a una velocità massima di download di 700 Mbps. Per poterne beneficiare sarà necessario possedere uno smartphone abilitato al 4.5G.  

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 06/04/2017

Tag:

Speciali

Speciali

Gli ERP nell’era della trasformazione digitale

Speciali

NetApp Data Driven Academy