Logo ImpresaCity.it

In aumento le vendite di switch Ethernet e reti Wlan

Idc stima un andamento positivo per i due comparti nell’ultimo trimestre. Cisco resta leader, ma registra un calo, soprattutto a vantaggio di Huawei.

Redazione ImpresaCity

In base alle cifre da poco pubblicate da Idc, il mercato mondiale degli switch Ethernet (livello 2/3) ha raggiunto il valore di 6,7 miliardi di dollari nel quarto trimestre 2016, con una crescita del 3,5% rispetto a dodici mesi prima. Sul complesso dell’anno, le vendite hanno totalizzato 24,4 miliardi di dollari, con un progresso del 2,4% rispetto al 2015.
Nel corso dell’ultimo trimestre, gli switch 10 Gigabit Ethernet hanno raggiunto i 2,42 miliardi di dollari, in ascesa del 3,4%, mentre il numero di porte è cresciuto del 18,9%, per un totale di 11,7 milioni. Le consegne di switch 40 Gigabit sono rimaste stabili nell’anno, mentre quelle dei 100 Gigabit continuano a progredire spedite, con un tasso del 377,5% in un anno. I prodotti di generazione più antica calano del 2,2%, ma il numero di porte rilasciate è salito del 18,4%.
Sul mercato delle reti wireless enterprise, la crescita è stata, secondo Idc, del 3,1% nell’ultimo trimestre. Gli introiti per i costruttori hanno raggiunto gli 1,42 miliardi di dollari negli ultimi tre mesi del 2016 e i 5,4 miliardi sul complesso dell’anno. Come per le reti fisse, il mercato è tirato dalla necessità di continuo incremento della velocità di trasmissione. Le consegne di access point 802.11ac hanno rappresentato il 65,6% del totale in volume e l’80,9% in valore. Idc stima che gli apparati 802.11n diventeranno obsoleti nel 2018 per le imprese.
Dal punto di vista dei fornitori, sul fronte switch Cisco continua a soffrire. In rapporto all’anno passato, le vendite del numero uno mondiale sono calate del 2,8% nel trimestre, mentre la quota di mercato è scesa dal 59,1 al 55,6%. A beneficiarne è soprattutto Huawei, che ha visto le vendite aumentare del 67,8% rispetto al 2015, per un market share del 9,9%. Hpe, che ha ceduto la partecipazione maggioritaria in H3C, ha visto le vendite scendere di oltre il 43% su un anno, ma ora punta per un rilancio sulla partnership con Arista Networks, operativa da metà novembre. Quest’ultima è cresciuta del 33% in un anno e controlla il 4,3% del mercato, una cifra notevole se si considera che l’azienda è presente solo sul segmento dei data center e non su quello dei campus. Ultima fra le top 5, Juniper è calata del 2,9%
Per quanto riguarda il Wi-Fi enterprise, anche qui Cisco è in flessione, contenuta però nello 0,2% nell’ultimo trimestre. La leadership è fuori discussione, visto che il market share resta del 43,6% (ma era il 45% un anno prima). Secondo Idc, il progresso nelle vendite dei sistemi Meraki ha compensato l’erosione negli access point tradizionali. Anche qui a causa dell’operazione H3C, Hpe ha visto scendere le vendite degli apparati Aruba dell’8,1% nell’ultimo trimestre e la quota di mercato è ora del 13,5%. Huawei, invece, ha registrato un incremento del 55,3% nelle vendite e controlla ora il 6,2% del mercato (era il 4,1% un anno prima). Da segnalare la performance della specialista Ubiquiti (+ 92,7% e quarto posto mondiale con il 2,7%), mentre Brocade-Ruckus ha visto le vendite calare del 20,9% nell’ultimo trimestre e il market share è sceso al 5,1%, contro il 6,7% del 2015. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 15/03/2017

Tag: Management

Speciali

Speciali

Check Point Experience 2019

Webinar

Non aprite quella mail… come e perché continuiamo, tutti, a cadere nella stessa trappola