Logo ImpresaCity.it

La sicurezza cloud di Barracuda

Lanciato il programma Cloud Ready, concepito per aiutare le aziende a estendere in modo sicuro applicazioni e dati off-premise

Redazione

Cresce progressivamente al proposizione d'offerta delle aziende per aiutare e semplificare la transizione ed estensione al cloud. con questo obiettivo Barracuda ha lanciato il programma Cloud Ready, concepito per aiutare le aziende a estendere in modo sicuro applicazioni e dati off-premise. Con ogni nuovo acquisto di un Web Application Firewall o di un Nextgen Firewall del vendor, sia fisici sia virtuali, dal 3 febbraio Barracuda offre una licenza cloud gratuita per novanta giorni per la stessa soluzione, però in ambienti Amazon Web Services (Aws) e Microsoft Azure.

8211.jpgSfruttando la suite di sicurezza anche come Trial Period, le imprese potranno quindi trasferire applicazioni e carichi di lavoro in modo sicuro sul cloud, mantenendo però le stesse funzioni e la stessa interfaccia delle versioni on-premise. Le licenze gratuite possono essere utilizzate entro 120 giorni. Di recente, Barracuda ha presentato un nuovo servizio, sempre cloud-based, chiamato Vulnerability Remediation Service e rivolto al personale che amministra proprio i Web Application Firewall (Waf), nonché a chi si occupa di DevOps.

Il componente permette di eseguire scansioni, sia on demand sia programmate, e di riparare automaticamente le applicazioni in cui risultino presenti vulnerabilità. In secondo luogo, rende automatica l’implementazione delle policy di sicurezza; opportunità, quest’ultima, particolarmente utile per i team di DevOps alle prese con continue revisioni del codice e rilasci di patch. I firewall di Barracuda sono disponibili in Azure, Amazon Web Services e Google Cloud.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 15/02/2017

Tag:

Speciali

Speciale

La collaboration alla conquista di nuovi spazi

Interviste

Red Hat Open Source Day 2019