Gartner prevede un boom per gli oggetti connessi B2B

L'Internet of Things dedicata a settori verticali o trasversali si venderanno meno di quelli destinati al grande pubblico, ma faranno guadagnare più soldi ai produttori.

Trasformazione Digitale
Nel 2017, Gartner prevede che sul mercato saranno disponibili 8,4 miliardi di oggetti connessi, una cifra in crescita del 31% rispetto al 2016. Il volume salirà a 20,4 miliardi nel 2020. Le spese totali ei servizi collegati dovrebbero avvicinarsi ai 2.000 miliardi di dollari nell'anno in corso.
Cina, Nord America ed Europa Occidentale sono le regioni dove l'espansione del mercato degli oggetti connessi sarà più importante. Il 67% della base installata mondiale, infatti, già quest'anno si trova in questi tre luoghi.Il segmento destinato al grande pubblico e al momento il più dinamico e profittevole, con 5,2 miliardi di unità nel 2017, ovvero il 63% del numero totale di oggetti installati. Per parte loro, le imprese installeranno 3,1 miliardi di oggetti quest'anno. Secondo Gartner, automobili, televisori intelligenti e decoder digitali sono gli ambiti nei quali troveremo più oggetti integrati, accanto ai contatori intelligenti e alle videocamere di sicurezza, destinati maggiormente al mondo delle imprese.
Nell'ambito B2B, saranno gli oggetti destinati a settori verticali specifici a orientare la crescita quest'anno, con 1,6 miliardi di unità installate. Tuttavia, a partire dal 2018, gli oggetti multisettoriali, come quelli utilizzati negli edifici intelligenti, acquisiranno maggior rilevanza, anche in relazione alla diminuzione del costo unitario. Nel 2020, dovrebbero essere installati 4,4 miliardi di oggetti multisettoriali connessi, mentre i dispositivi destinati ai mercati verticali raggiungeranno i 3,2 miliardi di pezzi.
Complessivamente, il segmento degli oggetti connessi dovrebbe rappresentare il 57% delle spese globali sul mercato dell'Internet of Things nel 2017. Le spese totali per i servizi  IoT che comprendono quelli professionali, consumer e di connettività) dovrebbero raggiungere i 273 miliardi di dollari quest'anno.
Già ora le imprese investono una quantità superiore di denaro, tanto è vero che Gartner stima una spesa di 964 miliardi di dollari contro i 725 miliardi assegnati al grande pubblico.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Attacco al cloud, così stanno sabotando la ripartenza. Correre ai ripari, evitare rischi

Speciale

Stampa gestita: il servizio conquista

Speciale

HPE Innovation Lab NEXT: ripartire con la co-innovazione

Webinar

La cyber security agile per la nuova IT

webinar

Sicurezza, privacy, edge e cloud: come gestirli al meglio per ripartire con successo. #DataSecurity, la diretta streaming

Calendario Tutto

Lug 23
Infoteam e Dell Technologies - Attacco al cloud, così stanno sabotando la ripartenza.

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori