Logo ImpresaCity.it

Numerosi fondi interessati alle attività Ip di Brocade

Gli attuali proprietari di Broadcom sarebbero in fase di negoziazione con diverse società di investimento.

Redazione ImpresaCity

Broadcom, che ha recentemente acquisito Brocade soprattutto per rilevare il business Fibre Channel, sarebbe attualmente in fase di negoziazione con diversi fondi di investimento interessati ad acquisire la componente legata alle reti Ip, allo scopo di dare vita a una nuova impresa capace di soddisfare gli attuali bisogni legati tanto alle reti classiche quanto a quelle wireless delle imprese.
Secondo alcune fonti interne, Broadcom avrebbe anche preso contatto con alcune aziende. Una di queste sarebbe Arris Group, un produttore di soluzioni di infrastruttura di rete partner di Ruckus Wireless.
La cessione comprenderebbe l'insieme del portafoglio Ip, ovvero gli switch campus e per data center, i router, le soluzioni software di rete (Vyatta) e la gamma di prodotti Wi-Fi proveniente da Ruckus Wireless. Questa offerta è attualmente gestita da Dan Rabinovitsj, ex Coo di Ruckus e in predicato di divenire l'amministratore delegato della futura società.
Il business delle reti Ip di Brocade dispone di asset sufficienti per operare come entità indipendente su un mercato già presidiato da realtà come Cisco e Hpe. Di fatto, si tratta della situazione che già avevano Foundry Networks e Ruckus Wireless prima di essere acquisite, rispettivamente nel 2008 e nel 2015. Broadcom ha tutto l'interesse a cedere rapidamente questo business per rassicurare partner e clienti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 10/01/2017

Tag: Management

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito