Logo ImpresaCity.it

GE investe nella stampa 3D

Acquisite per 1,4 miliardi di dollari la svedese Arcam e la tedesca SLM Solutions, società che operano nel mercato dell'additive manufacturing

Redazione

La stampa additiva entra prepontemente all’attenzione del mondo del manufacturing. General Electric ha infatti investito 1,4 miliardi di dollari per l’acquisizione di due aziende europee che operano in questo settore: la svedese Arcam e la tedesca SLM Solutions

3d-printed-fuel-nozzles.jpg
L’obiettivo è di introdurre nuove modalità di produzione nelle componenti aeronautiche. Entrambe le aziende possiedono, per esempio, tecnologia che permette di stampare parti metalliche utilizzate nelle turbine. Significa - secondo quanto affermato dal chairman e chief executive di GE, Jeff Immelt – poter introdurre nuovi livelli di produttività nel mondo industriale.

In prospettiva GE si attende di generare da questo settore circa un miliardo di dollari entro il 2020 e ritorni di efficienza che possono essere valutati in un range compreso trai i 3 e i 5 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni.

Le stampanti 3D creano quindi una progressiva destabilizzazione poiché nel medio e lungo periodo possono arrivare a competere con sistemi di produzione industriale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 06/09/2016

Tag:

Speciali

Speciali

Gli ERP nell’era della trasformazione digitale

Speciali

NetApp Data Driven Academy