Logo ImpresaCity.it

Campobasso: un bando per la digitalizzazione delle imprese

Previsti tra l'altro contributi per azioni di coaching per la definizione di una strategia finalizzata all’internazionalizzazione attraverso il web.

Redazione ImpresaCity

Accompagnare le imprese locali alla scoperta delle opportunità offerte dall’economia digitale, accrescere la competitività degli operatori e favorire anche l’internazionalizzazione: questi sono solo alcuni degli obiettivi che le Camera di Commercio, in collaborazione con Unioncamere e Google Italy, intende raggiungere attraverso il bando rivolto alle imprese iscritte al Registro Imprese di Campobasso o di Isernia.
Le imprese infatti, se in possesso dei requisiti previsti dal regolamento, potranno usufruire dei seguenti servizi :
- azioni di sensibilizzazione, divulgative e promozionali (es. seminari, workshop per illustrare le potenzialità del digitale);
- azioni di affiancamento e primo orientamento (potenzialità e benefici del digitale in relazione all’impresa ed al settore nel quale essa opera);
- azioni di assistenza e orientamento per l’individuazione di percorsi di ottimizzazione/miglioramento del digitale in relazione all’impresa ed al settore nel quale essa opera;
- azioni di coaching per la definizione di una strategia finalizzata all’internazionalizzazione attraverso il web.

L’avviso e il modulo di partecipazione sono presenti sul sito della Camera di Commercio di Campobasso all’indirizzo www.cb.camcom.gov.it.
L’Ente camerale assisterà le prime 80 imprese che ne faranno richiesta e che risulteranno in possesso dei requisiti previsti dal presente avviso. Le manifestazioni di interesse delle imprese dovranno essere inviate da una casella di Posta Elettronica Certificata all’indirizzo PEC cciaa@cb.legalmail.camcom.it a partire dal 20 luglio 2015; è esclusa qualsiasi altra modalità di invio della domanda, a pena di inammissibilità.
La Camera di Commercio si riserva la possibilità di ampliare il numero delle imprese selezionate e i settori di riferimento, nonché di assistere ulteriormente le imprese già beneficiarie del servizio nell’annualità 2014, in ragione delle richieste e della disponibilità delle risorse impegnate e necessarie per le attività di assistenza.
Pubblicato il: 13/07/2015

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud