Logo ImpresaCity.it
Iscrizione Webinar

L'Expo è mobile con Microsoft

Microsoft avrà un ruolo chiave nel supportare il Padiglione USA offrendo ai visitatori un’esperienza associata a contenuti cloud-mobile

Autore: Redazione

Annunciata a Milano, presso la Camera di Commercio Americana, la partnership tra Microsoft e “Friends of the USA Pavilion Milano 2015”, l'organizzazione che fa capo sl Dipartimento di Stato Americano per promuovere la presenza degli Stati Uniti all'Expo. Grazie a quest’accordo Microsoft avrà un ruolo chiave nel supportare il Padiglione offrendo ai visitatori un’esperienza associata a contenuti cloud based e fruibili da mobile, in linea con i temi trattati dal Padiglione Americano “American Food 2.0: United to Feed the Planet.

141007-frontview.jpg
“E' nostra intenzione - ha affermato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia - presentare idee, soluzioni e progetti utili in risposta alle sfide agroalimentari su scala globale. Le nuove tecnologie possono fare molto e in virtù della nostra expertise intendiamo guidare l’innovazione in ambito food, creando opportunità per i giovani e le start up, ma anche puntando su una proficua collaborazione con le amministrazioni pubbliche in una logica di Smart City”.
“Siamo entusiasti di questa partnership, ha dichiarato il Commissario Generale per il Padiglione Americano Doug Hickey. Il loro supporto aumenterà ulteriormente la possibilità per i visitatori del Padiglione di vivere un’esperienza innovativa che racconta come affrontare e vincere le sfide globali che riguardano cibo, nutrizione e sostenibilità all’interno di un dialogo su come nutrire il futuro”.
“La partnership con Microsoft arricchirà il programma di EXPO Milano 2015 dimostrando come la tecnologia può giocare un ruolo chiave per rispondere alle sfide del millennio su cibo e agricoltura con l’obiettivo di nutrire 9 miliardi di persone entro il 2050”, ha aggiunto il Console Generale Phil Reeker.
Pubblicato il: 11/12/2014

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione