Logo ImpresaCity.it

Sempre più mobile la distribuzione di contenuti agli utenti

Gartner certifica l’evoluzione del content delivery verso dispositivi mobili, con le applicazioni a svolgere il ruolo di accumulatori di dati.

Redazione Impresa City

In base alle ultime previsioni di Gartner, nel 2017 le applicazioni mobili saranno lo strumento più utilizzato per le più comuni attività professionali e gli utenti forniranno flussi di dati personalizzati a oltre cento applicazioni e servizi al giorno. Le app mobili, in sostanza, stanno diventando il canale ufficiale per la distribuzione di contenuti e servizi agli utenti. La ricaduta sulle modalità di interazione con le applicazioni è automatica e riguarda oggi soprattutto il mondo consumer, ma è destinata a estendersi anche ai contesti professionali e aziendali.
I fornitori stanno già utilizzando le app mobili come componente primaria delle strategie di engagement. La futura diffusione di strumenti innovativi, come i dispositivi indossabili, non farà che accentuare questa tendenza. Nel 2017, conferma Gartner, il 50% delle interazioni mobili deriverà da device diversi da smartphone e tablet.
Pubblicato il: 28/01/2014

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce