Logo ImpresaCity.it

I server Intel di IBM sono di Lenovo

Operazione conclusa. Lenovo e Ibm hanno trovato un accordo per la cessione del business associato al comparto server x86 per un valore di 2,3 miliardi di dollari

Redazione

Operazione conclusa. Lenovo e Ibm hanno trovato un accordo per la cessione del business associato al comparto server x86. La cifra stabilità è di 2,3 miliardi di dollari, ben al di sotto del volume d’affari, pari a circa 5 miliardi di dollari, che il comparto ha generato in Ibm nell’ultimo anno. Cedendo il business dei server x86, Ibm rinuncia a circa un terzo del fatturato complessivo generato nel segmento di riferimento, valutato nell’ordine di 15 miliardi di dollari. L’acquisizione interessa quindi i System X, BladeCenter, Flex System, tutta la tecnologia server basata su processori Intel. Sul fronte server Ibm conserva la proprietà di tutti i sistemi a tecnologia Power così come la storica componente mainframe.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 23/01/2014

Tag:

Speciali

speciali

Anche i sistemi ICS hanno bisogno di protezione | #icsalsicuro

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation