▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Il parere di Snowflake

Risponde Michele Tessari, Manager, Sales Engineering – Iberia & Italy di Snowflake

Per la vostra percezione del mercato italiano, quali ritenete sia oggi la maturità delle aziende rispetto alle diverse opzioni cloud?

L'adozione del cloud da parte delle aziende italiane è in costante crescita, ma la loro maturità rispetto alle diverse opzioni cloud varia a seconda del settore, delle dimensioni e delle strategie individuali. Osserviamo quindi un mercato frammentato che vede tuttavia i servizi di cloud pubblico offerti da provider globali guadagnare popolarità. Molte aziende, in particolare startup e piccole e medie imprese, hanno già scelto il cloud pubblico per ottenere scalabilità, riduzione dei costi e time to market. Le grandi imprese e le organizzazioni pubbliche lo seguono e stanno iniziando a sfruttarlo. Finora, infatti, le aziende più grandi o con requisiti di privacy dei dati e conformità più stringenti tendevano a optare per il cloud privato o il cloud ibrido. In entrambi i casi si tratta di soluzioni che comportano costi molto elevati, grande complessità in termini di integrazione, limitate scalabilità e flessibilità. Implementare e mantenere un'infrastruttura in questi scenari è molto oneroso, richiede numerose risorse e significativi investimenti in hardware, software e personale IT qualificato, oltre a creare una dipendenza dai fornitori in termini di livello del servizio, interoperabilità e portabilità dei dati. In questo scenario, quello che vediamo sempre di più di frequente sono aziende che esplorano strategie multi-cloud: sfruttando contemporaneamente più fornitori riescono a mitigare i rischi di dipendenza da un singolo fornitore e possono scegliere i servizi cloud più adatti per applicazioni e carichi di lavoro specifici.

In questa evoluzione, quali esigenze principali esprimono le aziende e come vi proponete di soddisfarle?

Le aziende italiane che hanno adottato o stanno valutando il cloud esprimono esigenze che la piattaforma Snowflake può soddisfare in modo molto efficace, permettendo loro di sfruttare al massimo i propri dati, prendere decisioni informate e abilitare rapidamente l’innovazione. In particolare, le aziende chiedono maggiore scalabilità per gestire volumi crescenti di dati e un’architettura elastica e scalabile che consenta di archiviare e analizzare grandi quantità di dati senza preoccuparsi dell’infrastruttura. Desiderano un’architettura performante e quella offerta da Snowflake, che separa completamente il compute dallo storage, permette l’elaborazione parallela e offre eccellenti prestazioni per l’interrogazione e l’analisi dei dati indipendentemente dal tipo di carico di lavoro.

Le imprese dispongono di moltissime fonti di dati diverse, e hanno la necessità di consolidarle e integrarle per l’analisi dei dati, proteggendo quelli sensibili e garantendo la conformità a diverse normative, specialmente in riferimento al Gdpr. Snowflake dispone di funzionalità di sicurezza integrate nella piattaforma, come la crittografia a riposo e in transito, RBAC (Role-Based Access Control) e data masking. Nel cloud l’attenzione ai costi è un tema sempre più sentito, anche in considerazione della loro crescita esponenziale. Diventa quindi fondamentale disporre di una piattaforma come la nostra che permetta di ottimizzare i costi in base alle effettive esigenze del momento con un modello di pricing basato sul consumo.

In molti settori le aziende italiane operano all’interno di ecosistemi e hanno bisogno di condividere e di collaborare sui dati con i propri partner commerciali, clienti o anche all’interno della stessa impresa. La condivisione sicura e il marketplace di Snowflake consentono proprio questo, senza alcun movimento o duplicazione dei dati, garantendone l’integrità e riducendo le complessità e i rischi legati alla governance. Infine, un’altra esigenza che spesso riscontriamo è legata all’utilizzo sempre più diffuso di tecniche di analisi avanzate e di Machine Learning e AI per ottenere informazioni dai propri dati, avvalendosi di strumenti di analytics e data science come Python, R e Notebooks Jupyter. Con il nostro framework Snowpark, gli utenti possono utilizzare il linguaggio di programmazione preferito, sfruttando al contempo l’architettura elastica e scalabile di Snowflake per elaborare grandi volumi di dati in modo efficiente e con elevate prestazioni. Questo consente un’esperienza di sviluppo unificata per attività di data engineering e data science, riducendo al contempo costi e complessità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter