Logo ImpresaCity.it
Iscrizione Webinar

Expo 2015: presentato il Padiglione di Israele

I Padiglione è stato progettato dall'architetto David Knafo e si estenderà nello spazio di 2.370 metri quadri su un’area confinante con il Padiglione Italia.

Autore: Redazione ImpresaCity

Il Padiglione Israele di Expo Milano 2015 è stato presentato in anteprima alla stampa dal Commissario Generale Elazar Cohen nell'ambito del quarto vertice intergovernativo Italo-Israeliano alla presenza dei premier Letta e Netanyahu.
Progettato dall'architetto David Knafo, si estenderà nello spazio di 2.370 metri quadri su un’area confinante con il Padiglione Italia, a pochi passi dall’incrocio tra il Cardo e il Decumano.Il Padiglione israeliano, attraverso nuove e sperimentali forme di intrattenimento educativo, creerà una immediata e potente esperienza visiva che presenterà lo sviluppo della  tecnologia agricola per testimoniare lo straordinario viaggio verso il futuro di tutta l’umanità: The Fields of Tomorrow.
Il progetto è stato ispirato dal caratteristico aspetto della produzione agricola israeliana, trasformato in un elemento inseparabile dell’edificio, che sarà rivestito da giardino coltivato verticale in modo da creare un allestimento spettacolare e attraente, realizzato secondo le regole dell’architettura verde con il 100% dei materiali riciclati.
Israele, Paese in cui la maggior parte del territorio è arido, è all’avanguardia nel settore dell’agricoltura e nella gestione dell’acqua di scarico, aspetto cruciale nella lotta contro la desertificazione. Darà prova della propria esperienza, fornendo un contributo fondamentale allo sviluppo del tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.
L’eccellenza israeliana in questo comparto si basa sull’utilizzo di soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate per l’irrigazione e la gestione delle risorse idriche, per la coltivazione nelle zone poco fertili e in serra intensiva, per lo sviluppo di nuove varietà di semi e l’agricoltura biologica ed ecologica. Attraverso opere di bonifica dei terreni e ambiziosi programmi di irrigazione che hanno reso produttivi territori prima inutilizzabili, il Paese ha ottenuto importanti successi nella lotta alla desertificazione, nel nord del Paese, fino alle zone aride del sud.
Pubblicato il: 03/12/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione