▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Sparkle: accordo con Kush Investments per connettere Gibuti con Europa e India

Investimento della società emiratina per l'espansione e la crescita digitale della regione dell'Africa orientale.

Mercato e Lavoro

Sparkle ha annunciato la firma di un accordo con la società emiratina Kush Investments per fornire una soluzione a lungo termine nel sistema di cavi BlueRaman per servire la regione dell’Africa orientale.

Firmato nella sede romana di Sparkle da Mohammed Yusef, CIO di Kush Investments, ed Enrico Maria Bagnasco, CEO di Sparkle, l’accordo prevede la fornitura a Kush Investments di una soluzione di fibre virtuali su BlueRaman collegando Gibuti con l'Europa (via Palermo, Genova, Marsiglia e Milano) e con l’India (Mumbai), ampliando così il portafoglio di asset di Kush Investments nel settore delle infrastrutture ICT e consentendo lo sviluppo di nuove opportunità di business e progetti nel settore delle telecomunicazioni nei paesi dell'Africa orientale.

L'accordo tra Sparkle e Kush Investments riguarda anche altre potenziali aree di cooperazione. Le due società sono infatti pronte ad espandere la loro collaborazione nel settore delle telecomunicazioni e dell'ICT per supportare l'ulteriore sviluppo dell'Africa orientale, la regione del continente che ha registrato la crescita più rapida negli ultimi anni.

Muhammed Yusef, CIO di Kush Investments, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di intraprendere questo investimento con i nostri partner di joint venture Al Qalaa Investments come parte del nostro impegno per creare opportunità per l'innovazione e lo sviluppo delle infrastrutture in Africa. Lavorare con Sparkle è una scelta di collaborazione naturale per noi, insieme porteremo nuove soluzioni tramite BlueRaman all'agenda digitale in tutto il continente. Siamo lieti di collaborare in questa iniziativa e in altre aree che si concentrano sullo sbloccare il potenziale di connessione dell'Africa e guidare la continua crescita dell'ecosistema digitale nei prossimi anni".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter