▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Imprese: Unimpresa, con rialzo tassi in difficoltà 3 su 5, rischio dissesti

La mancata pianificazione dei maggiori oneri finanziari per l’indebitamento potrebbe cagionare infatti una moltitudine di situazioni di difficoltà, crisi e dissesti.

Mercato e Lavoro

Il repentino rialzo del costo del denaro deciso dalla Banca centrale europea sta provocando un aumento dei tassi d’interesse su tutti i tipi di prestiti. A pagarne le spese più consistenti sono soprattutto le imprese: tre su cinque, circa il 62% del totale, avrà seri problemi nell’immediato e nel futuro: la mancata pianificazione dei maggiori oneri finanziari per l’indebitamento, pertanto, potrebbe cagionare infatti una moltitudine di situazioni di difficoltà, crisi e dissesti. È quanto segnala il Centro studi di Unimpresa.

«Per l’imprenditoria italiana, quindi, in particolare per le aziende di minore dimensione, si profila un periodo estremamente complesso, come correttamente evidenziato dal presidente dell’Abi Antonio Patuelli. L’incremento del costo dei finanziamenti bancari, infatti, sarà una zavorra sia per i rimborsi dei crediti già erogati sia un freno per nuovi prestiti, necessari soprattutto a sostenere gli investimenti, la crescita e la maggiore occupazione» commenta il vicepresidente di Unimpresa, Giuseppe Spadafora.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter