▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Lavoro: Unimpresa, a rischio povertà 8,2 milioni italiani, in aumento

Secondo un rapporto del Centro studi di Unimpresa, che ha elaborato dati Istat, l’area di disagio sociale comprendeva, a fine 2022, 8,2 milioni di persone, in aumento di 10mila unità rispetto all’anno precedente (+0,12%).

Mercato e Lavoro

La ripresa economica registrata nel 2022 non ha migliorato la condizione economica degli italiani: l’area di disagio sociale è leggermente cresciuta e le persone a rischio povertà sono 8,2 milioni, in aumento di circa 10mila unità rispetto all’anno precedente. Si tratta di una variazione dello 0,12% di lavoratori sottopagati (working poor) o precari e di soggetti disoccupati, con i primi arrivati a 6,5 milioni, in crescita di 12 mila unità, e i secondi attestati a 1,9 milioni, in diminuzione di circa 2mila unità.

È quanto emerge da un rapporto del Centro studi di Unimpresa, secondo il quale la crescita più rilevante, nell’ambito dei “working poor” è fra i lavoratori con contratto a tempo indeterminato part time involontario, espediente contrattuale che spesso nasconde una fetta della retribuzione in nero.

Partecipa agli ItalianSecurityAwards 2024 ed esprimi il tuo voto premiando le soluzioni di cybersecurity che reputi più innovative

«La vera sfida del governo sta nell’arrivare a fine anno con questo numero, quello dell’area di disagio sociale, più contenuto rispetto all’attuale 8,2 milioni: ci accontenteremo di una riduzione lieve, ma che darebbe comunque l’idea di una traiettoria nuova, di un cambio di passo verso un orizzonte diverso. È un obiettivo ambizioso, ma a nostro avviso raggiungibile. Si tratta di creare le condizioni affinché le imprese possano crescere, investire e creare nuova occupazione. La ricetta è semplice: meno burocrazia e meno tasse, con una quota consistente di incentivi per chi crea nuova, stabile occupazione» ha commentato il presidente onorario di Unimpresa, Paolo Longobardi.

Secondo il rapporto del Centro studi di Unimpresa, che ha elaborato dati Istat, l’area di disagio sociale comprendeva, a fine 2022, 8,2 milioni di persone, in aumento di 10mila unità rispetto all’anno precedente (+0,12%). L’area di disagio sociale è la somma dei disoccupati e di alcune categorie di occupati precari o “sottopagati”, definiti anche “working poor”. I disoccupati, tra il 2021 e il 2022, sono rimasti sostanzialmente stabili: sono passati da 1 milione e 983mila a 1 milione e 981mila, in diminuzione di circa 2mila unità (-01,11%). Tra i disoccupati, gli ex occupati sono passati da 1 milione e 20mila a 1milione e 19 mila, in calo di circa 700mila unità (-0,07%); gli ex inattivi sono arrivati a quota 208mila in aumento di circa 3 mila unità (+0,12%); coloro che sono senza esperienza di lavoro, infine, sono calati di circa mille unità (-1,67%), passando da 60mila a 59mila. Quanto ai “working poor” (precari e sottopagati), questa categoria è passata da 6 milioni e 577mila soggetti a 6 milioni e 589mila soggetti, con una crescita di 12mila unità (+0,18%).

Tra gli occupati instabili o a basso reddito, i lavoratori con contratto a termine part time sono passati da 878mila a 880mila, in aumento di 2mila unità (+0,23%); gli addetti con contratto a termine e a tempo pieno, poi, sono aumentati di 21mila (+0,97%) da 2 milioni e 168mila a 2 milioni e 189mila; i lavoratori con contratto a tempo indeterminato part time involontario rappresentano la fascia maggiormente cresciuta, con un aumento di 57mila unità (+2,23%) da 2 milioni e 551mila a 2 milioni e 607mila; i lavoratori con contratti di collaborazione sono aumentati di circa mille unità (+0,26%) da 226mila a 227mila; gli autonomi part time, infine, sono calati di 69mila unità (-9,15%) da 754mila a 685mila.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Networking - Alla scoperta delle nuove reti aziendali

Reportage

Fortinet Security Day Milano & Roma

Speciale

AI Generativa

Speciale

Sviluppo Software

Speciale

L’Ecommerce B2B in azione

Calendario Tutto

Set 10
Kaspersky - NIS 2 last call, tutto quello che ti serve sapere... prima che sia troppo tardi
Set 19
APETECH 3D - RoadShow by Elmec 3D - Firenze
Set 26
Road to NIS2 - Bari
Set 26
APETECH 3D - RoadShow by Elmec 3D - Torino

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter