Opyn a fianco di Azimut, Intesa Sanpaolo e Banca Ifis: 300 milioni per le PMI

Le nuove risorse saranno erogate alle PMI dalla piattaforma di Opyn attraverso la società veicolo di cartolarizzazione Cielo SPV, che acquisterà crediti derivanti da finanziamenti della durata massima di 6 anni di importo variabile da 100.000 a 1.500.000 euro con garanzia fino al 90% del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI.

Mercato e Lavoro

Opyn, Azimut, Intesa Sanpaolo, Banca Ifis insieme per una nuova iniziativa finalizzata a fornire liquidità alle piccole e medie imprese italiane.

Opyn, Azimut, Intesa Sanpaolo, Banca Ifis insieme per una nuova iniziativa finalizzata a fornire liquidità alle piccole e medie imprese italiane.

Il 19 dicembre 2022 è stata perfezionata un’operazione di cartolarizzazione avente ad oggetto crediti derivanti da finanziamenti in bonis concessi da Azimut (“Originator”) a piccole e medie imprese italiane, assistiti dalla garanzia dello Stato fino al 90% del capitale come previsto dalla L. n.662/1996.

L’operazione prevede l’erogazione dei finanziamenti attraverso la piattaforma di Opyn, mentre la loro cartolarizzazione consente di reperire la provvista per sostenere l’attività attraverso l’emissione di Titoli ABS che sono stati sottoscritti da Azimut, Intesa Sanpaolo e Banca Ifis.

La cartolarizzazione, strutturata da Intesa Sanpaolo (Divisione IMI Corporate & Investment Banking) e da Banca Ifis in veste di co-arranger, è volta a finanziare un portafoglio di prestiti garantiti per un importo massimo fino a 300 milioni di euro – che vanno ad aggiungersi agli oltre 800 milioni di euro già erogati alle PMI mediante le operazioni di cartolarizzazione precedenti perfezionate nell’ambito del progetto c.d. “Slancio Italia”, promosso nel 2021 da Opyn e Azimut e che ha già visto il coinvolgimento di Intesa Sanpaolo e Banca Ifis.

I finanziamenti concessi alle PMI avranno una durata massima di 6 anni, comprensivi di 1 anno di preammortamento, un importo variabile da 100.000 euro a 1.500.000 euro e saranno assistiti dalla garanzia fino al 90% del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI.

Le aziende che richiederanno il prestito saranno valutate in 24 ore sulla base dell’istruttoria condotta da Opyn attraverso l’utilizzo di algoritmi proprietari di intelligenza artificiale, con un approccio guidato dai dati e in continuo aggiornamento mediante machine learning. Al processo automatico segue poi la verifica da parte di un analista fidi e successivamente la delibera che avviene online, con l’erogazione del finanziamento nel giro di pochi giorni lavorativi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter