CdC Monte Rosa Laghi Alto Piemonte: al via il bando “Formazione Lavoro 2022”

Il bando finanzia, in particolare, l’inserimento di nuove risorse umane attraverso assunzioni a tempo indeterminato e determinato, contratti di apprendistato e tirocini extra-curriculari.

Mercato e Lavoro
Sostenere le spese compiute dalle imprese per l’inserimento di nuove risorse umane: questo l’obiettivo del bando “Formazione Lavoro 2022” della Camera di commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte. Destinatarie della misura sono micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o unità locali nelle province di Biella, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli; le imprese richiedenti devono essere attive, in regola con il pagamento del diritto annuale e con gli obblighi contributivi.
Il bando finanzia, in particolare, l’inserimento di nuove risorse umane attraverso assunzioni a tempo indeterminato e determinato, contratti di apprendistato e tirocini extra-curriculari. Sono invece esclusi contratti di somministrazione lavoro, contratti di collaborazione con lavoratori autonomi, contratti di collaborazione coordinata e continuativa (Co.Co.Co.) e qualsiasi forma di lavoro parasubordinato.
«Sostenere le imprese nella ricerca di risorse professionali adeguate rappresenta una delle funzioni distintive degli enti camerali» commenta Fabio Ravanelli, presidente della Camera di commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte. «Un’azione resa ancor più necessaria dagli effetti che l’emergenza Covid-19 ha generato in questi anni sul fronte produttivo e occupazionale: i contributi a fondo perduto messi a disposizione con questo bando, pari a 150mila euro, vogliono essere un supporto concreto per le imprese del territorio, aiutandole a rafforzare la propria stabilità e capacità competitiva».     
Le spese ammissibili includono il costo del lavoratore comprensivo di TFR e ratei di mensilità supplementari (per contratti di lavoro a tempo indeterminato, determinato e di apprendistato) e il rimborso spese riconosciuto al tirocinante. Le agevolazioni del bando camerale consistono in un contributo a fondo perduto a copertura del 50% delle spese sostenute e ritenute ammissibili, con un importo massimo della sovvenzione pari a 2.500 euro. Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà inoltre riconosciuta una premialità di 250 euro.
Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo, anche riferita a più risorse umane inserite, con priorità per le imprese che non hanno ottenuto contributi nella precedente edizione del bando. L’ammontare minimo di spesa per partecipare è di 1.800 euro; le spese devono inoltre riferirsi ai costi dell’attività lavorativa prestata a partire dal 1° gennaio 2022 ed entro 31 dicembre 2022.
Le richieste di contributo vanno trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello online “Contributi alle imprese” del sistema Webtelemaco di Infocamere, a partire dalle ore 12:00 di lunedì 11 luglio 2022 ed entro le ore 21:00 di venerdì 22 luglio 2022. L’accoglimento delle domande, previa verifica dei requisiti di ammissibilità, avverrà in base all’ordine cronologico di presentazione delle stesse.Bando e modulistica sono disponibili sul sito www.pno.camcom.it
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Speciale

Veeam On Tour 2022

Webinar

Advanced Cluster Security: come si mette davvero al sicuro il cloud

Calendario Tutto

Set 14
ACRONIS - Imposta correttamente la tua strategia di Disaster Recovery
Ott 20
SAP NOW 2022

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter