Dalla CdC di Pistoia-Prato contributi per la formazione e lavoro

Dalila Mazzi, Presidente della Camera di commercio di Pistoia-Prato: "È necessario sostenere la formazione efficace e di qualità per favorire lo sviluppo di professionalità con competenze rispondenti alle esigenze delle aziende e dare ai giovani maggiore possibilità di trovare lavoro".

Mercato e Lavoro
La Camera di commercio di Pistoia-Prato continua a sostenere le imprese del territorio nell’inserimento in azienda di risorse umane e/o di nuove figure professionali nonché le esperienze formative in situazione di orientamento al lavoro e alle professioni per lo sviluppo delle competenze e stanzia 70 mila euro per il bando Formazione e Lavoro – anno 2022.
Il bando intende finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto, le iniziative realizzate dalle micro, piccole o medie imprese delle province di Pistoia e Prato per la formazione, la promozione dell’alternanza scuola lavoro, l’orientamento alle professioni e le politiche attive del lavoro.
Il Bando prevede tre linee di intervento:
- Linea 1 - Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento (PCTO - ex Alternanza Scuola-Lavoro): prevede l'erogazione di un contributo di € 500,00 per ogni percorso o stage attivato dall'impresa richiedente il contributo fino ad un massimo di tre;
- Linea 2 - Percorsi formativi o stage curriculari di soggetti frequentanti corsi ITS (Istituti Tecnici Superiori), IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore), Universitari, IeFP (Istruzione e Formazione Professionale) promossi dalla Regione, finalizzati alla transizione al lavoro: prevede l'erogazione di un contributo di € 500,00 per ogni percorso o stage attivato dall'impresa richiedente il contributo fino ad un massimo di tre;
- Linea 3 - Contratto di apprendistato o contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o contratto di lavoro a tempo indeterminato, con giovani di età compresa fra i 18 e 39 anni, per i quali è previsto l'affiancamento di un tutor aziendale per almeno 3 mesi lavorativi: prevede l’erogazione di un contributo di € 2.000,00 per il percorso di inserimento attivato.
Ogni impresa può presentare una sola domanda di contributo anche su più linee di intervento. Il bando consente di ottenere un contributo a fondo perduto fino a un importo massimo di 2 mila euro, fatta salva la premialità legata al rating di legalità.
A partire dalle ore 18.00 del 15 settembre 2022 e fino alle 23.59 del 15 ottobre 2022 le imprese potranno presentare domanda per richiedere il contributo. L’istruttoria avverrà in ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento delle risorse.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 08
DIDACTA 2023: Omada SDN per il settore Education - 8/10 Marzo
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter