Vendite al dettaglio, Confcommercio: rischio rallentamento crescita Pil e consumi nel 2022

Confcommercio: "Diventa più probabile una revisione al ribasso delle stime di crescita di PIL e consumi per il 2022".

Mercato e Lavoro
"Il dato sulle vendite nel mese di novembre conferma le preoccupazioni, espresse da tempo, sulle difficoltà di passare da una fase di recupero di livelli accettabili di consumo ad una di reale crescita. Le incertezze che gravano sulla ripresa e l’emergere del problema inflazione, con aumenti sensibili per spese che le famiglie non possono comprimere, stanno spingendo verso atteggiamenti molto prudenti, circostanza che verosimilmente sposterà in avanti il momento in cui si tornerà ai livelli di consumo del 2019. Va anche sottolineato come in questa fase iniziale del 2022 difficilmente la domanda di servizi potrà sopperire al rallentamento della domanda di beni. Diventa più probabile una revisione al ribasso delle stime di crescita di PIL e consumi per il 2022". E’ il commento dell’Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat di oggi.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Webinar

Advanced Cluster Security: come si mette davvero al sicuro il cloud

Download

Le regole del multicloud

Speciale

Il digitale nella Sanità: nuove frontiere per nuove esigenze

Speciale

L’AI nelle aziende: intelligenza in crescita

Monografia

Cyber Security: l’azienda al sicuro

Calendario Tutto

Giu 30
Più semplice, veloce e sicura: scopri le novità della soluzione di Managed File Transfer GoAnywhere

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter