Popolazione italiana, Istat: meno residenti, più anziani, famiglie più piccole

Il rapporto tra giovani e anziani sarà di 1 a 3 nel 2050 mentre la popolazione in età lavorativa scenderà in 30 anni dal 63,8% al 53,3% del totale.

Mercato e Lavoro
Le previsioni sul futuro demografico in Italia realizzate dall'Istat restituiscono un potenziale quadro di crisi. La popolazione residente è in decrescita: da 59,6 milioni al 1° gennaio 2020 a 58 mln nel 2030, a 54,1 mln nel 2050 e a 47,6 mln nel 2070.
Il rapporto tra giovani e anziani sarà di 1 a 3 nel 2050 mentre la popolazione in età lavorativa scenderà in 30 anni dal 63,8% al 53,3% del totale.
La crisi demografica sul territorio: entro 10 anni l’81% dei Comuni avrà subito un calo di popolazione, l’87% nel caso di Comuni di zone rurali.
Previsto in crescita il numero di famiglie ma con un numero medio di componenti sempre più piccolo. Meno coppie con figli, più coppie senza: entro il 2040 una famiglia su quattro sarà composta da una coppia con figli, più di una su cinque non avrà figli.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Per una IT sostenibile

Speciale

Osservatorio Innovazione e Rilancio

Webinar

Dall’endpoint protection al servizio gestito: come evolve la cybersecurity

Webinar

Cloud ad alta velocità: la base della vera Trasformazione Digitale

E-Book

Le regole dell’ufficio ibrido

Calendario Tutto

Nov 30
WEBINAR FLOWEE - Incrementa il business dei tuoi clienti grazie ai processi collaborativi e alla gestione documentale di Flowee Pratica Digitale
Dic 14
#LetsTalkIoT - IoT standards, regulations and best practices

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori