Confcommercio su vendite dettaglio: ripartenza consumi ancora debole

Confcommercio: "Miglioramenti solo per alcuni segmenti, come elettrodomestici, tv e prodotti per l’informatica. Ma su ripresa economica pesa l’incognita inflazione".

Mercato e Lavoro
"Un moderato aumento che, pur migliore rispetto alle attese, conferma le difficoltà di passare da una fase di recupero dei consumi ad una di vera crescita che, peraltro, interessa solo alcuni segmenti, come elettrodomestici, tv e prodotti per l’informatica. Per la maggior parte dei settori, infatti, nonostante i miglioramenti registrati negli ultimi mesi, il dato del 2021 sarà presumibilmente ancora inferiore al 2019".
"Un contesto ancora debole, dunque, nel quale si inseriscono anche le preoccupazioni sugli effetti che la ripresa dell’inflazione, prevista su valori superiori al 3% entro fine anno, potrà avere sui comportamenti delle famiglie": questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio ai dati sulle vendite al dettaglio ad agosto diffusi oggi dall’Istat.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori