Tim e Confcommercio: accordo per rafforzare l'innovazione digitale delle Pmi

Accordo per favorire l’utilizzo delle nuove tecnologie e la diffusione delle competenze digitali con il supporto della rete territoriale di EDI Confcommercio.

Mercato e Lavoro
Promuovere una maggiore digitalizzazione delle imprese è oggi un fattore decisivo per mettere a frutto i programmi di crescita digitale del Paese. Con questo obiettivo è stato siglato un innovativo protocollo di intesa da TIM, Confcommercio e EDI - Digital Innovation Hub di Confcommercio, presente sul territorio con una rete di oltre 60 Sportelli per l’innovazione -, che prevede lo sviluppo congiunto di iniziative di formazione per accrescere la digitalizzazione e il livello di competenze digitali del sistema delle imprese in Italia favorendo lo sviluppo di nuove opportunità di business grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie.
TIM, partner tecnologico di riferimento per EDI e Confcommercio, svilupperà le attività di formazione attraverso ‘Operazione Risorgimento Digitale’, la grande alleanza di istituzioni e imprese promossa dall’azienda per favorire la diffusione della cultura digitale nel Paese.
Entro il 2021 si avvierà una fase pilota, attraverso iniziative di formazione degli imprenditori e lo sviluppo di attività di ascolto, consulenza strategico-finanziaria, progettazione finanziata.In particolare, nell’ambito della formazione, la collaborazione prevede l’organizzazione di eventi dedicati al tema della trasformazione digitale, di interesse per le imprese che operano nei settori di rappresentanza di Confcommercio, che saranno inseriti nella programmazione annuale di EDI e fruibili anche on demand attraverso la piattaforma EDI e il supporto di TIM.
L’accordo prevede anche altre iniziative rivolte agli imprenditori: l’organizzazione di incontri tra imprese su particolari tematiche legate al digitale, per comprendere le esigenze dell’imprenditore e identificare e proporre le migliori soluzioni; il supporto di EDI Confcommercio alle imprese nel reperire le risorse finanziarie necessarie ad affrontare la nuova sfida digitale; lo sviluppo di progetti per favorire il processo di trasformazione digitale, nei settori di rappresentanza di Confcommercio, che possano essere beneficiari di finanziamenti europei, anche nell’ambito delle attività che saranno promosse dai Poli Europei di innovazione digitale.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori