Comuni della Bassa Romagna: contributi per le imprese colpite dalla pandemia

Aperto bando da 2,3 milioni di euro per le imprese che sono state direttamente interessate dalle misure restrittive connesse all’emergenza epidemiologica e che hanno subito significativi effetti negativi diretti e indiretti.

Mercato e Lavoro
A partire da lunedì 16 agosto  sarà aperto il bando per l’erogazione dei contributi a fondo perduto  stanziati dall'Unione dei Comuni della Bassa Romagna a sostegno dei settori economici e lavorativi più colpiti dalle misure restrittive adottate per il contenimento del Covid-19. 
Si tratta di 2,3 milioni di euro rivolti interamente a micro, piccole e medie imprese , aventi qualsiasi forma giuridica, che abbiano una o più unità locali all’interno dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (con esclusione delle unità locali qualificate come magazzino o deposito).
Per le imprese che operano nell'ambito di fiere, mercati, posteggi isolati, chioschi all’interno dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, oltre alla sede legale all’interno dell’Unione, l’impresa richiedente deve essere titolare di una concessione almeno "decennale" rilasciata da uno dei Comuni dell’Unione o dall’Unione stessa. 
Il contributo sarà concesso ripartendo l’ammontare complessivo del plafond per il numero di imprese ritenute ammissibili, fino a un massimo di 4mila euro per ciascun richiedente
La domanda di contributo dovrà essere inviata esclusivamente per via telematica entro l'8 ottobre 2021. Per accedere al bando, cliccare qui .
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori