Logo ImpresaCity.it

Ibm punta un altro miliardo su Linux

Ripetendo quanto già fatto con analogo annuncio nel 2000, Big Blues stavolta vuole spingere verso l’utilizzo dei sistemi Power.

Redazione Impresa City

Nel 2000, Ibm annunciò di voler investire un miliardo di dollari su Linux, per favorirne l’adozione da parte delle aziende sui sistemi anche critici. A distanza di diversi anni, arriva un nuovo analogo annuncio, questa volta motivato dalla volontà di spingere gli utenti verso l’utilizzo dei server Power, eventualmente anche a discapito dei più “tradizionali” sistemi Aix o i.
Il nuovo miliardo di dollari sarà speso nell’arco de prossimi quattro o cinque anni e prevede la messa in opera di un cloud di sviluppo basato proprio sui server Power e utilizzabile gratuitamente dai clienti per completare e testare applicazioni Linux. Centro dell’iniziativa sarà il sito Ibm di Montpellier, in Francia, dove già si è sviluppata una competenza specifica sulla piattaforma Power e su Linux.
Pubblicato il: 18/09/2013

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce