Industria 4.0, Toscana: voucher formativi per liberi professionisti

Prima scadenza il 15 settembre 2020. Bando a scadenze bimestrali fino ad esaurimento risorse. Il 40% del totale delle risorse è destinato prioritariamente ai professionisti under 40.

Mercato e Lavoro
La Regione Toscana ha approvato l'avviso pubblico per sostenere la formazione di liberi professionisti che svolgono attività di tipo intellettuale attraverso voucher per partecipare a percorsi formativi tesi a sviluppare, rafforzare e aggiornare le competenze nell’ambito dell’industria 4.0.
I percorsi formativi devono avere esclusivamente le seguenti finalità:
  • acquisire conoscenze utili a sviluppare investimenti in innovazione, digitalizzazione  dei processi produttivi, economia circolare, sviluppo equo e sostenibile, green economy e  cybersecurity;
  • sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie e promuovere lo sviluppo di sistemi produttivi meno energivori e inquinanti;
  • affrontare percorsi di innovazione tecnologica e, in modo complementare e integrato con questi, percorsi di innovazione organizzativa, gestionale, di processo/prodotto e dei modelli di business che consentano di cogliere le opportunità di crescita aziendale e professionale;
  • adottare, in modo parallelo ai processi di innovazione tecnologica sostenuti, nuovi modelli di organizzazione del lavoro e di gestione delle risorse umane - quali il lavoro agile - come strumenti in grado di accompagnare, favorire e accrescere i processi di innovazione e, al tempo stesso, la partecipazione e il benessere dei lavoratori;
Sono destinatari del voucher formativo i liberi professionisti che esercitano attività intellettuale, in possesso di partita Iva intestata esclusivamente al richiedente il voucher, oppure senza partita Iva individuale che esercitano l’attività in forma associata o societaria, ed appartenenti ad una delle seguenti tipologie:
  • a) soggetti iscritti ad albi di ordini professionali e collegi professionali;
  • b) soggetti iscritti ad associazioni professionali inserite nell'elenco di cui alla legge 4/2013 art. 2 comma 7 e/o alla legge regionale 73/2008;
  • c) soggetti iscritti alla gestione separata dell’Inps come liberi professionisti senza cassa.
I destinatari del voucher devono altresì essere in possesso dei seguenti ulteriori requisiti:
  • residenti in un Comune della Toscana;
  • cittadinanza italiana o di Paesi facenti parte dell’Unione europea. Se cittadini non comunitari   essere anche  in possesso di regolare permesso di soggiorno che consente attività lavorativa;
  • aver compiuto i 18 anni di età e non superare i 65 anni di età.
Tutti i requisiti di cui al presente articolo che devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.Scadenza e presentazione domande. Le domande di voucher formativo individuale, soggette al pagamento dell'imposta di bollo di 16 euro, possono essere presentate, con scadenza bimestrale,  dalle ore 10.00 del primo giorno utile del bimestre.
Le domande possono essere presentate dalle ore 10,00 del 27 agosto 2020 fino alle 23,59 del 15 settembre 2020.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori