Logo ImpresaCity.it

Bologna: contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese

La CdC di Bologna ha previsto una serie di contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese e per le imprese neo costituite.

Redazione ImpresaCity

La Camera di Commercio di Bologna erogherà una serie di contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese per investimenti relativi ad attività esercitate presso la sede legale o unità locali in provincia di Bologna. I contributi sono assegnati in conto capitale.
Sono previsti anche contributi a favore delle imprese neo costituite che sono invece riservati alle imprese con sede legale in provincia di Bologna iscritte al Registro Imprese da massimo 2 anni alla data di domanda di contributo.

In sintesi sono previste 2 tipologie di interventi:
A - Contributi per lo sviluppo innovativo delle imprese (stanziamento di 1.000.000 di euro)Per investimenti relativi ad attività esercitate presso  la sede legale o unità locali in provincia di Bologna
I contributi sono assegnati in conto capitale:
  • 50% delle spese ammissibili. (55% per le imprese femminili)
  • Limite massimo di € 20.000.
B - Contributi a favore delle imprese neo costituite (stanziamento di 500.000 euro).
Riservati alle imprese con sede legale in provincia di Bologna iscritte al Registro Imprese da massimo 2 anni alla data di domanda di contributo.
I contributi sono assegnati in conto capitale:
  •  60% delle spese ammissibili (65% per le imprese femminili)
  • Limite massimo di € 25.000.
I contributi di cui ai punti A e B non sono cumulabili con altri aiuti di stato o “de minimis” riguardanti le stesse spese.

I contributi sono assegnati in conto capitale.
Le domande possono essere presentate dal 16 settembre.

Tutte le informazioni sono disponibili a questo link.
Pubblicato il: 04/09/2013

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce