Tra telelavoro e pandemia, le stampanti tornano al centro dell'attenzione

Un’indagine europea di Epson ribalta concetti e opinioni molto comuni prima del lockdown, indicando la stampante tra i dispositivi tecnologici più utili durante la quarantena

Tecnologie
Altro che Cenerentola. I primi dati di una ricerca appena condotta da Epson il mese scorso su una selezione di 2.000 persone in Europa, un quarto delle quali in Italia, dimostra che durante il lockdown l'81% dei contattati (l'83% in Italia) ha sentito, come mai prima, quanto sia importante avere un modo affidabile ed economico di stampare a casa.

Concentrando l'attenzione sull’Italia, emerge che il ruolo della stampante di casa è diventato di vitale importanza per quel 79% degli intervistati (il 67% in Europa) che prima della chiusura lavoravano principalmente da un ufficio o comunque fuori casa. Il 67% (contro una percentuale molto inferiore, 55%, come media europea) ritiene di aver fatto più affidamento che mai sulla stampante di casa.

Da notare anche l'aumento della spesa per gli inchiostri con cui stampare documenti di lavoro e di scuola, fotografie e altro, tanto che il 60% (contro il 56% della media in Europa) ammette di non aver mai speso così tanto in precedenza.

È proprio per andare incontro a questa situazione che Epson ha accelerato i suoi piani per il lancio in tutta Europa del modello di abbonamento ReadyPrint, che permette alle persone di stampare con tranquillità, senza la preoccupazione di trovarsi improvvisamente senza inchiostro, e con il vantaggio di una spesa mensile molto ridotta (a partire da 1 euro), risparmiando così tra il 70% e il 90% in funzione del piano scelto.

"Ultimamente - ha commentato Mauro Bartoletti, responsabile dei programmi/servizi di abbonamento di Epson Europa - abbiamo visto cambiare il modo in cui usiamo le nostre case, che oggi sono anche i nostri uffici, le scuole e i centri di intrattenimento. Non avere l'attrezzatura giusta è frustrante e improduttivo e in ultima analisi può essere costoso. I servizi in abbonamento come ReadyPrint possono aiutare a garantire che l'esaurimento dell'inchiostro sia una cosa in meno di cui preoccuparsi, permettendo oltretutto un forte risparmio sui costi".
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori