Logo ImpresaCity.it

Coronavirus, aiuti di stato alle Pmi italiane: l'UE dice Sì

E' stato approvato dalla Commissione Europea il regime di garanzia dello Stato italiano a sostegno delle PMI colpite dall'emergenza del coronavirus

Redazione Impresacity

La Commissione europea ha approvato la garanzia concessa dallo Stato italiano per sostenere le piccole e medie imprese colpite dall'emergenza del coronavirus con una moratoria dei debiti contratti presso le banche.
Margrethe Vestager, Vicepresidente esecutiva responsabile della politica di concorrenza, ha dichiarato: "L'accesso alla liquidità è fondamentale per le PMI nella situazione estremamente difficile venutasi a creare con l'emergenza del coronavirus. Le PMI sono la spina dorsale dell'economia italiana e di quella europea più in generale. Per aiutarle in questi tempi difficili l'Italia concede una garanzia dello Stato affinché godano di una moratoria sui debiti contratti. La Commissione ha approvato oggi la garanzia dello Stato nell'ambito del nuovo quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato, in stretta collaborazione con il governo italiano."
Nell'ambito del quadro temporaneo l'Italia ha notificato alla Commissione una misura di garanzia dello Stato a sostegno di una moratoria sui debiti delle PMI, che interessa il rinvio dei rimborsi dei prestiti sotto forma di scoperti di conto, anticipi bancari, prestiti "bullet" con rimborso integrale alla scadenza, mutui ipotecari e leasing. Scopo della misura è alleviare temporaneamente l'onere finanziario che pesa sulle PMI colpite duramente dagli effetti economici dell'emergenza del coronavirus. L'intento è mettere liquidità a disposizione delle PMI per aiutarle a preservare i posti di lavoro e a proseguire l'attività nonostante la difficile situazione dovuta all'emergenza del coronavirus.
La Commissione ha constatato che la misura italiana è in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo. In particolare la copertura della garanzia riguarda una serie ben definita di esposizioni finanziarie ed è limitata nel tempo: il regime resterà in vigore fino al 30 settembre 2020 e la garanzia si protrarrà per 18 mesi dopo la fine della moratoria.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 26/03/2020

Tag:

Speciali

Webinar

Smart working e OpenShift:

Speciale

Il Made in Italy del cloud