Istat: tasso di posti vacanti destagionalizzato rimane stabile

Nel quarto trimestre 2019 il tasso di posti vacanti destagionalizzato è pari all’ 1,1% nel complesso delle attività economiche.

Mercato e Lavoro
L’Istat ha reso disponibili on line – suI.Stat, all’interno del tema “Lavoro e retribuzioniOccupazione dipendente e retribuzioni” – le stime preliminari del tasso di posti vacanti nelle imprese dell’industria e dei servizi.
Nel quarto trimestre 2019, il tasso di posti vacanti destagionalizzato – nel complesso delle attività economiche – rimane stabile rispetto al trimestre precedente ed è pari all’ 1,1%. Stabile all’1% anche nello specifico dell’industria, mentre nel settore dei servizi il tasso di posti vacanti si attesta all’1,3% con un incremento di 0,1 punti percentuali rispetto al terzo trimestre 2019.
Il tasso di posti vacanti è il rapporto percentuale fra il numero di posti vacanti e la somma di questi ultimi con le posizioni lavorative occupate.
I posti vacanti misurano le ricerche di personale che, alla data di riferimento (l’ultimo giorno del trimestre), sono iniziate e non ancora concluse. In altre parole, i posti di lavoro retribuiti (nuovi o già esistenti, purché liberi o in procinto di liberarsi) per i quali il datore di lavoro cerca attivamente un candidato adatto al di fuori dell’impresa ed è disposto a fare sforzi supplementari per trovarlo.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori