Bergamo: 100mila euro per le imprese del settore apistico

Previsto un contributo a fondo perduto per le micro, piccole e medie imprese della provincia per salvaguardare la popolazione apistica.

Mercato e Lavoro
Per supportare il comparto apistico orobico, colpito da variazioni ambientali e climatiche che hanno comportato cali della produzione, cui si sommano criticità di mercato dovute alla concorrenza del miele d'importazione, la Camera di commercio di Bergamo ha stanziato un fondo di € 100.000.
Con questo fondo si attiverà un sostegno alle micro, piccole e medie imprese della provincia per mantenere la popolazione apistica tramite due misure:
A.    finanziamento dell’acquisto di alimenti per il nutrimento artificiale delle api
B.    Incentivazione all’acquisto di macchinari e attrezzature che consentano di migliorare l’efficienza dei processi di trasformazione e l’incremento qualitativo del prodotto finito.
L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di entità pari al 50% delle spese sostenute. Le domande di partecipazione (www.bg.camcom.it) potranno essere inviate dal 18 dicembre 2019 al 28 febbraio 2020 e saranno esaminate secondo l'ordine cronologico di invio telematico.
L’apicoltura rappresenta un’eccellenza nel panorama zootecnico italiano. Sebbene spesso dimenticata in quanto settore apparentemente secondario nell’economia orobica, l’apicoltura svolge funzioni rilevanti ed è oggi oggetto di particolare attenzione, non solo in ragione della crescente considerazione del mercato per le produzioni naturali e di qualità, ma anche per l’attività impollinatrice, degli insetti, fondamentale per le produzioni agricole e per il mantenimento della biodiversità vegetale.
Non va dimenticata infine la funzione delle api come “sentinella biologica” che misura l’impatto dell’attività antropica sull’ambiente.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori