Logo ImpresaCity.it

UniCredit: 1 miliardo di euro per le imprese che investono nelle ZES della Sicilia

Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit: "Le Zes, che in altre nazioni hanno agito da forte volano di sviluppo, rappresentano una importante opportunità di investimento".

Redazione Impresacity

Il cammino delle Zone economiche speciali (ZES) siciliane è iniziato nel marzo 2018 quando il Governo regionale ha istituito una cabina di regia regionale con il compito di predisporre il piano di sviluppo e di individuare delle aree candidate alla inclusione nelle ZES in stretto raccordo con gli enti locali e le organizzazioni sindacali e datoriali. Nello scorso maggio c'è stato l'ok del governo regionale alle linee guida per l'identificazione e la delimitazione della superficie disponibile che vede il 35% destinato alla ZES della Sicilia occidentale  e il 65% alla Sicilia orientale. Gli investimenti nelle ZES si avvalgono di un agevolato regime fiscale dovuto al credito d'imposta e di semplificazioni amministrative e doganali.
Così ora UniCredit mette a disposizione un plafond di 1 miliardo di euro a favore delle imprese che vogliono investire nelle ZES della Sicilia
La Zona economica speciale della Sicilia Occidentale vede incluse: le aree industriali di Aragona-Favara, Caltanissetta, Carini, Palermo-Brancaccio, Termini Imerese e Trapani, il porto di Palermo, il porto e il retroporto di Termini Imerese, la stazione Sampolo con il mercato ortofrutticolo di Palermo, la zona Palermo-Partanna Mondello, il porto di Trapani, l'aeroporto di Trapani-Birgi, i porti di Mazara del Vallo, Licata e Porto Empedocle con il suo retroporto e i retroporti di Mazara del Vallo e Marsala. 
La Zona economica speciale della Sicilia Orientale comprende: le aree industriali di Gela, Paternò, Belpasso, Messina-Larderia, Villafranca Tirrena, Augusta-Melilli, Priolo Gargallo, Siracusa, Milazzo-Giammoro, Enna, il porto di Catania con il retroporto, l'Asi, l'interporto e Mas, Tremestieri,  il retroporto di Milazzo, il porto di Augusta, l'aeroporto di Comiso, l'interporto di Melilli, il porto di Pozzallo con il suo retroporto, il porto di Messina e la zona della fiera.
"Le Zes - ha dichiarato Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit - che in altre nazioni hanno agito da forte volano di sviluppo, rappresentano una importante opportunità di investimento ed UniCredit, con il plafond di un miliardo di euro per le imprese che vogliono investire in Sicilia, conferma il forte e convinto sostegno all'iniziativa ed intende rafforzare il suo ruolo di banca di riferimento per tutte quelle iniziative imprenditoriali che possono fornire un contributo significativo alla crescita economica della Sicilia".


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 24/10/2019

Tag:

Speciali

Speciali

Check Point Experience 2019

Webinar

Non aprite quella mail… come e perché continuiamo, tutti, a cadere nella stessa trappola