Confcommercio su fiducia: "Crisi governo e incognita Iva alimentano incertezza"

Confcommercio: "Occorre dare rapidamente risposte sia alle famiglie, sia agli operatori economici soprattutto sull'aumento dell'Iva".

Mercato e Lavoro
"Il deterioramento rilevato ad agosto nel sentiment di famiglie ed imprese, dopo il rimbalzo di luglio, è l'ulteriore sintomo del permanere di una situazione di difficoltà. Alla debolezza del quadro economico interno ed internazionale, che rende particolarmente incerte le prospettive nel breve periodo, si è associata la crisi politica che ha contribuito ad alimentare le preoccupazioni sulle scelte che verranno fatte nella prossima legge di bilancio. In quest'ottica occorre dare rapidamente risposte sia alle famiglie, sia agli operatori economici soprattutto sull'aumento dell'Iva, ipotesi che avrebbe un pesantissimo contraccolpo sull'economia e sulla società italiana". Questo il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio sui dati Istat di oggi sul clima di fiducia.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori