San Francisco la città che più incoraggia l'imprenditoria femminile: Milano al posto #35

È quanto emerge dall'edizione 2019 del Woman Enterpreneur Cities Index (WE Cities Index), lo studio di Dell Technologies e della società di ricerche IHS Markit.

Mercato e Lavoro
Dell Technologies ha presentato i risultati dello studio Dell Women Enterpreneur Cities Index –condotto da Dell e la società di ricerche IHS Markit – che analizza il grado di attrattività delle top 50 città mondiali in tema di imprenditoria femminile, con un focus sull'impatto delle politiche locali e dei programmi ah hoc, all'interno dei rispettivi quadri normativi a livello nazionale. 
Giunto alla decima edizione, lo studio stila una classifica delle 50 città che maggiormente incoraggiano l'imprenditorialità femminile, valutando il grado di accesso rispetto ad aspetti quali: Capitale, Tecnologia, Talento, Cultura e Mercati. Queste categorie sono state divise in due gruppi – contesto operativo e contesto favorevole.
La classifica complessiva ha 71 indicatori, 45 dei quali hanno una componente basata sul genere. Gli indicatori individuali sono stati valutati in base a quattro criteri: rilevanza, qualità delle informazioni, unicità all'interno dell'indice e componente di genere.  
Dalla classifica, risulta che: 
  • La Bay Area di San Francisco supera New York (#2) e balza al #1 posto, principalmente perché si tratta della città in cui le donne possono trovare un accesso più agevole ai capitali. La città californiana passa, tra l'altro, dalla #6 alla 2# posizione per accesso alla cultura, e staziona al #1 posto anche per accesso alla tecnologia. Tuttavia, San Francisco fa registrare un poco brillante #45 posto per quanto riguarda il costo della vita.
 
  • Londra si posiziona alla #3 posizione in valore assoluto e prima città europea, seguita da Parigi (#8) che è riuscita a entrare nella top 10. La capitale dell'Inghilterra è #2 per accesso ai talenti e #3 per accesso ai capitali.
 
  • Milano è l'unica città italiana presente nella classifica. Il capoluogo lombardo sale di due posizioni rispetto al 2018, passando dalla #37 alla #35. Resta indietro rispetto a Londra e Parigi, ed anche a città quali Stoccolma (#10), Barcellona (#18), Amsterdam (#16), Berlino (#19) e Monaco (#27).
 
  • Milano è alla #10 posizione per costo della vita e alla #32 posizione per accesso ai talenti.
 
  • Tra le top 10, ben sei città appartengono agli Stati Uniti, con il Canada che piazza Toronto alla #9 e Vancouver appena fuori alla #11. 
 Le 50 città si sono classificate come segue:
 
  • San Francisco (Bay Area)
  • New York
  • Londra
  • Boston
  • Los Angeles
  • Washington DC
  • Seattle
  • Parigi
  • Toronto
  • Stoccolma
  • Vancouver
  • Sydney
  • Melbourne
  • Austin
  • Chicago
  • Amsterdam
  • Portland
  • Barcellona
  • Berlino
  • Atlanta
  • Singapore
  • Houston
  • Hong Kong
  • Copenaghen
  • Minneapolis
  • Taipei
  • Monaco
  • Belfast
  • Città del Messico
  • Dublino
  • Miami
  • Tel Aviv
  • Pittsburgh
  • Tokyo
  • Milano
  • Johannesburg
  • Dubai
  • Pechino
  • Varsavia
  • Nairobi
  • Seul
  • Lima
  • Bangalore
  • Kuala Lumpur
  • San Paolo
  • Guadalajara
  • Shanghai
  • Istanbul
  • Jakarta
  • Delhi
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori