Logo ImpresaCity.it

San Francisco la città che più incoraggia l'imprenditoria femminile: Milano al posto #35

È quanto emerge dall'edizione 2019 del Woman Enterpreneur Cities Index (WE Cities Index), lo studio di Dell Technologies e della società di ricerche IHS Markit.

Redazione Impresacity

Dell Technologies ha presentato i risultati dello studio Dell Women Enterpreneur Cities Index –condotto da Dell e la società di ricerche IHS Markit – che analizza il grado di attrattività delle top 50 città mondiali in tema di imprenditoria femminile, con un focus sull'impatto delle politiche locali e dei programmi ah hoc, all'interno dei rispettivi quadri normativi a livello nazionale. 
Giunto alla decima edizione, lo studio stila una classifica delle 50 città che maggiormente incoraggiano l'imprenditorialità femminile, valutando il grado di accesso rispetto ad aspetti quali: Capitale, Tecnologia, Talento, Cultura e Mercati. Queste categorie sono state divise in due gruppi – contesto operativo e contesto favorevole.
La classifica complessiva ha 71 indicatori, 45 dei quali hanno una componente basata sul genere. Gli indicatori individuali sono stati valutati in base a quattro criteri: rilevanza, qualità delle informazioni, unicità all'interno dell'indice e componente di genere.  
Dalla classifica, risulta che: 
  • La Bay Area di San Francisco supera New York (#2) e balza al #1 posto, principalmente perché si tratta della città in cui le donne possono trovare un accesso più agevole ai capitali. La città californiana passa, tra l'altro, dalla #6 alla 2# posizione per accesso alla cultura, e staziona al #1 posto anche per accesso alla tecnologia. Tuttavia, San Francisco fa registrare un poco brillante #45 posto per quanto riguarda il costo della vita.
 
  • Londra si posiziona alla #3 posizione in valore assoluto e prima città europea, seguita da Parigi (#8) che è riuscita a entrare nella top 10. La capitale dell'Inghilterra è #2 per accesso ai talenti e #3 per accesso ai capitali.
 
  • Milano è l'unica città italiana presente nella classifica. Il capoluogo lombardo sale di due posizioni rispetto al 2018, passando dalla #37 alla #35. Resta indietro rispetto a Londra e Parigi, ed anche a città quali Stoccolma (#10), Barcellona (#18), Amsterdam (#16), Berlino (#19) e Monaco (#27).
 
  • Milano è alla #10 posizione per costo della vita e alla #32 posizione per accesso ai talenti.
 
  • Tra le top 10, ben sei città appartengono agli Stati Uniti, con il Canada che piazza Toronto alla #9 e Vancouver appena fuori alla #11. 
 Le 50 città si sono classificate come segue:
 
  • San Francisco (Bay Area)
  • New York
  • Londra
  • Boston
  • Los Angeles
  • Washington DC
  • Seattle
  • Parigi
  • Toronto
  • Stoccolma
  • Vancouver
  • Sydney
  • Melbourne
  • Austin
  • Chicago
  • Amsterdam
  • Portland
  • Barcellona
  • Berlino
  • Atlanta
  • Singapore
  • Houston
  • Hong Kong
  • Copenaghen
  • Minneapolis
  • Taipei
  • Monaco
  • Belfast
  • Città del Messico
  • Dublino
  • Miami
  • Tel Aviv
  • Pittsburgh
  • Tokyo
  • Milano
  • Johannesburg
  • Dubai
  • Pechino
  • Varsavia
  • Nairobi
  • Seul
  • Lima
  • Bangalore
  • Kuala Lumpur
  • San Paolo
  • Guadalajara
  • Shanghai
  • Istanbul
  • Jakarta
  • Delhi


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 18/07/2019

Tag:

Speciali

Speciali

La nuova IT per la Digital Transformation

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio