Logo ImpresaCity.it

Cloud pubblico: il doppio del business in cinque anni

Secondo IDC la spesa per i servizi di cloud pubblico raddoppierà nel prossimo quinquennio, in particolare sulla spinta del mondo SaaS

Redazione Impresacity

La spesa in servizi di cloud pubblico crescerà sino a più che raddoppiare. durante il quinquennio 2019-2023. A indicarlo è IDC, secondo cui la spesa passerà, a livello mondiale, da 229 miliardi di dollari a quasi 500. Questo rappresenta una crescita con un tasso medio annuo del 22,3 percento, nel periodo considerato.

I servizi di tipo Software-as-a-Service (SaaS) rappresenteranno la fetta maggiore di questi investimenti. Più precisamente, ne costituiranno un po' più della metà. A dominare tra i servizi SaaS saranno quelli applicativi, in particolare per le applicazioni CRM ed ERP. Più distanti i servizi SaaS infrastrutturali, legati ad esempio alla sicurezza e al service management.

Il resto della spesa per il cloud pubblico deriverà dai servizi Infrastructure-as-a-Service (IaaS) e, con volumi di investimento minori, dal mondo Platform-as-a-Service (PaaS). Entrambi i segmenti sono comunque in decisa crescita, con tassi medi annui del 32 e 30 percento rispettivamente. A spingere questo sviluppo sono soprattutto le componenti di integrazione ed orchestration.

Cloud pubblico: chi spende di più

La crescita del cloud pubblico deriva soprattutto dagli investimenti di tre settori: servizi professionali, manufacturing di prodotto, banche. Insieme, rappresentano nel periodo considerato oltre un terzo degli investimenti in public cloud. Per tutti i tre settori la spesa sarà orientata soprattutto verso i servizi SaaS, seguiti da quelli IaaS. In questo senso va notato che il settore dei servizi professionali investirà pesantemente in offerte IaaS, mediamente dieci punti percentuali in più degli altri ambiti.

idc cloud pubblico 2019 2023
Ragionando invece per dimensione d'azienda, a spendere di più per il cloud pubblico saranno le grandissime imprese con oltre mille dipendenti. Queste muoveranno oltre la metà degli investimenti in public cloud, e sono anche il mercato più maturo. In ordine di spesa seguono le medie aziende (100-499 dipendenti) con il 16 percento circa della spesa. Poi troviamo le grandi aziende (500-599 dipendenti) e le piccole (10-99 postazioni). In coda le microimprese (1-9 dipendenti) che non rappresentano nemmeno il 5 percento della spesa.

Geograficamente la regione che spende di più in cloud pubblico sono gli Stati Uniti, prevedibilmente, con oltre la metà degli investimenti. Segue l'Europa Occidentale con quasi il 20 percento della spesa. A crescere di più nel quinquennio esamionato da IDC è però la Cina, con un tasso di crescita medio del 49 percento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 05/07/2019

Speciali

Speciali

Check Point Experience 2019

Webinar

Non aprite quella mail… come e perché continuiamo, tutti, a cadere nella stessa trappola