Continua la crescita dell'export italiano, +2,0%

Raggiunti i 115 miliardi in tre mesi. Milano prima con 11 miliardi, +1,0%. Seguono Torino, Vicenza, Brescia e Bergamo.

Mercato e Lavoro
L’Italia nei primi tre mesi del 2019 ha esportato per 114,7 miliardi, pari a 2,3 miliardi in più rispetto allo stesso periodo del 2018. L’aumento è del + 2,0%.
Prime in classifica Milano con 10,7 miliardi di euro circa (+1,0%), seguono Torino con 4,5 miliardi e Vicenza con 4,4 miliardi. Quarta Brescia con 4,1 miliardi e quinta Bergamo con 4 miliardi circa. Intorno ai 3 miliardi anche Bologna, Firenze, Treviso e Modena.
Tra le regioni la Lombardia raggiunge quasi i 31 miliardi e vale oltre un quarto del totale italiano. Precede il Veneto e l’Emilia Romagna con circa 16 miliardi.
Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e di Promos Italia, la struttura del sistema camerale italiano a supporto dell’internazionalizzazione delle imprese.
L’export italiano raggiunge soprattutto l’Unione Europea (63 miliardi, 57,6% del totale, +1,5%). In particolare bene Germania (14 miliardi) e Francia (12 miliardi). In America settentrionale gli Stati Uniti con 11 miliardi e il Canada con 1 miliardo.
L’export italiano è guidato dal settore manifatturiero, soprattutto da macchinari, moda, mezzi di trasporto e metalli. Tra i primi settori i macchinari, l’abbigliamento e i tessili, i mezzi di trasporto, i prodotti in metallo. Più nel dettaglio, tra i più esportati sono gli autoveicoli, i medicinali.
L’import nazionale è di quasi 107 miliardi, +2%. Prima la Lombardia con 34 miliardi, seguono Veneto con 13 miliardi e Emilia Romagna con 9 miliardi, Lazio con 9 miliardi e Piemonte con 8 miliardi. Spicca Milano con 18 miliardi (+2%), seguita da Roma con 5 miliardi e Torino con 4 miliardi.
Tra i primi prodotti i mezzi di trasporto con, in particolare, autoveicoli ma anche prodotti dell’estrazione, soprattutto petrolio greggio, metalli e chimici. Unione Europea (58 miliardi) con Germania (17 miliardi) e Francia (8 miliardi) ma anche la Cina (8 miliardi) tra i maggiori partner.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori