Logo ImpresaCity.it

Confcommercio: "Incertezza e sfiducia frenano i consumi"

Confcommercio: "Dissipare o ridurre l'incertezza resta un obiettivo primario delle politiche economiche e della politica in generale".

Redazione Impresacity

"Nel primo trimestre dell'anno in corso, a fronte di un incremento del potere d'acquisto del reddito disponibile di quasi un punto percentuale, la variazione della spesa reale delle famiglie si ferma a un modesto +0,1% congiunturale. Il rapporto tra la sfiducia prospettica e i comportamenti effettivi di consumo non potrebbe essere meglio testimoniato. Una considerazione negativa mitigata dall'ulteriore sviluppo degli acquisti in valore e volume sul mercato residenziale, sebbene il livello di investimento delle famiglie resti molto al di sotto dei picchi pre-crisi". Questo il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio ai dati Istat su reddito e risparmio delle famiglie nel primo trimestre 2019.
"Dissipare o ridurre l'incertezza – prosegue la nota - resta, in ogni caso, un obiettivo primario delle politiche economiche e della politica in generale. Dagli esiti sull'eventuale procedura d'infrazione per deficit eccessivi al destino della tassazione indiretta con le clausole di salvaguardia, passando per le criticità nella gestione del debito e della finanza pubblica, sono molti i campi in cui si dovrebbe agire con determinazione e urgenza".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 27/06/2019

Tag:

Speciali

Speciali

La nuova IT per la Digital Transformation

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio