Milano la città con più imprenditrici nei settori ad alta tecnologia

In Lombardia 271 imprenditrici nei settori ad alta tecnologia danno lavoro a 3 mila addetti. Prima Milano con cento titolari. Pesano di più le donne nei settori avanzati ad Ancona, Treviso, Bergamo, Napoli, Firenze, Monza, Roma e Torino.

Mercato e Lavoro
Elettronica, spazio, telecomunicazioni, apparecchi ottici, sistemi informatici, auto, chimica e farmaci, in Lombardia sono 271 le imprese femminili nei settori ad alta tecnologia, 2.580 le maschili e 2.851 imprese totali. Sono 1.412 quelle a medio alta tecnologia su 12.301 totali. La Lombardia pesa sul totale nazionale il 28% per presenza di imprese
femminili nei settori ad alta tecnologia, 1.172 in Italia, il 27% per i settori a medio alta tecnologia, 5.332 nel Paese.
Per numero di imprenditrici nei settori più tecnologici, tra alta e medio alta tecnologia, prima è Milano con 108, il 10% di tutte le imprese tecnologiche del territorio pari a 1.472, con 5 mila addetti con un capo donna su 140 mila addetti totali nei settori avanzati.
Tra i primi centri italiani per maggior peso delle imprese femminili sui settori ad alta e medio alta tecnologia, con almeno 20 imprese femminili in questi comparti, ci sono Ancona con un peso delle 28 donne titolari del 20% sui settori più avanzati, Treviso, Bergamo, Napoli, Firenze col 15% circa e circa 30 imprese femminili nei settori innovativi, ma anche Monza con 27 imprese che pesano il 12%. A Roma e Torino ci sono circa 80 imprese di donne, oltre l’11% del totale. Nei settori a medio alta tecnologia le donne imprenditrici danno lavoro a 12 mila addetti in Lombardia e a 41 mila in Italia. In quelli ad alta tecnologia a circa 3 mila addetti in regione e 7 mila nel Paese. Emerge dai dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori