Logo ImpresaCity.it

Confcommercio su inflazione: dato in linea con le attese

Confcommercio: " La struttura dell'inflazione appare stabile: alimentari, abitazione e altri beni e servizi la sostengono, le comunicazioni la deprimono".

Redazione Impresacity

"La variazione registrata a marzo dai prezzi al consumo (0,3% congiunturale) è in linea con le attese. Il dato di oggi appare ancora condizionato da fattori stagionali. La ricomposizione di questi impulsi lascia immutato il tasso di variazione tendenziale dei prezzi (+1% esattamente come a febbraio). Complessivamente, la struttura dell'inflazione appare stabile: alimentari, abitazione e altri beni e servizi la sostengono, le comunicazioni la deprimono. Praticamente irrilevante è la componente di fondo". E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat di oggi.
"Pur rappresentando la bassa inflazione il principale sostegno per il potere d'acquisto, – sottolinea la nota -  gli effetti sui consumi restano limitati a causa dell'elevata variabilità dei prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d'acquisto il cui andamento, +1,5% e +1,6% a febbraio e a marzo, rispettivamente, incide in misura rilevante sulla percezione delle famiglie".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 29/03/2019

Tag:

Speciali

Speciali

Check Point Experience 2019

Webinar

Non aprite quella mail… come e perché continuiamo, tutti, a cadere nella stessa trappola